menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riecco Fitto, prime parole da candidato presidente del centrodestra: "Restituiamo ai pugliesi dignità e certezza"

Le prime parole di Raffaele Fitto da candidato presidente del centrodestra alle elezioni regionali del 20 e 21 settembre in Puglia

L'orologio segna le 18.56 quando Raffaele Fitto, su Facebook, "pronuncia" le prime parole da candidato presidente del centrodestra alle elezioni regionali del 20 e 21 settembre in Puglia. Sguardo sorridente e un auspicio, ripartire "con unità e passione per restituire certezza e dignità ai pugliesi".

Per l'ex ministro del Governo Berlusconi ed ex governatore della Regione Puglia nei primi cinque anni del nuovo secolo, la decisione di Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia costituisce motivo di orgoglio: "Sento su di me la grande responsabilità di aver riunito le forze politiche in un’unica proposta diversamente da quanto è avvenuto in passato. Ringrazio Silvio Berlusconi, Matteo Salvini per la fiducia accordatami, e Giorgia Meloni, alla quale – insieme a tutta la classe dirigente di Fratelli d’Italia - rivolgo un particolare ringraziamento per la lungimiranza dimostrata e per aver creduto nella mia candidatura a presidente della Regione Puglia fin dal primo momento".

Fitto rimarca come, a suo dire, il centrodestra sia maggioranza naturale nel Paese e "a maggior ragione nella nostra Puglia" sottolinea. "La forte coesione delle tre forze politiche principali costituisce, dunque, un punto fondamentale dal quale partire per costruire una proposta di forte cambiamento, che riaccenda nei pugliesi la speranza di una migliore qualità della vita".

Quindi, aggiunge, "ora tocca a noi l’onere e l’onore di rappresentare le diverse sensibilità presenti nella nostra comunità: dobbiamo lavorare tutti insieme, facendo tesoro proprio della ritrovata unità, per riportare la nostra amata Puglia ad essere terra di opportunità e di sviluppo. In particolare, dobbiamo lavorare per restituire dignità a settori strategici della nostra regione: non sprecheremo neppure un euro dei fondi europei fondamentali per la costruzione di un programma di sviluppo coerente e credibile rivolto a tutti i nostri agricoltori, commercianti, imprenditori e artigiani dei diversi settori, in modo particolare a quelli del settore turistico-alberghiero, professionisti e titolari di partite Iva".

Non chiama in causa l'avversario più forte Michele Emiliano, ma "in un contesto di straordinaria emergenza sanitaria e socio-economica derivante dal Covid", fissa  l'obiettivo: "Ridare valore a parole come sanità, welfare, famiglia, ambiente, trasporti e a tutti coloro che non hanno mai avuto nessun tipo di opportunità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento