Cade l'amministrazione di San Giovanni Rotondo: 9 consiglieri mandano a casa il sindaco Cascavilla

Neanche le dimissioni in serata del sindaco hanno restituito un minimo di serenità. Tutti a casa. Decide il consigliere Pazienza

Il sindaco Cascavilla

A casa l'amministrazione Cascavilla a San Giovanni Rotondo. Qualche minuto fa, 9 consiglieri hanno firmato dal notaio lo scioglimemto del consiglio comunale.

Si tratta di Salvatore Biancofiore, Antonio Pio Cappucci,  Daniela Di Cosmo, Claudio Pazienza, Michele Pennelli,  Luigi Pompilio, Leonardo Maruzzi, Salvatore Ricciardi e Matteo Masciale. A decidere la fine del governo politicamente"ibrido" un solo consigliere di maggioranza, Pazienza appunto. U

n atto incomprensibile per la stessa maggioranza, atteso che il sindaco, come richiesto dalle opposizioni, aveva fatto un passo indietro, rassegnando le dimissioni, sì da aprire una crisi tesa a "ricomporre". Neanche questo è servito. Intorno alle 20.40 i consiglieri hanno firmato per lo scioglimento. 9 su 17 (compreso il sindaco). Tormentata sin dagli inizi la consiliatura Cascavilla a San Giovanni Rotondo. In carica dal 2016, avrebbe chiuso il suo mandato nel 2021.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento