Il sindaco di Candela: “E’ mai possibile che sui Monti Dauni non debba fermarsi un treno?”

Oggi incontro con i rappresentanti di RFI. Il sindaco detta le condizioni: se non verrà ripristina la fermata Candela-Sant’Agata non verrà rilasciata l’autorizzazione all’esecuzione dei lavori del tratto Foggia-Potenza

Nicola Gatta

“Ma è mai possibile che dopo tutto il lavoro che siamo facendo, sui Monti Dauni non si debba fermare un c…. di treno? Noi non ci arrendiamo e siamo pronti a dare battaglia”. Commenta così il sindaco di Candela l’esito dell’incontro di questa mattina con i rappresentanti di Rete Ferroviaria Italiana in cui si è discusso del progetto di ammodernamento ed elettrificazione del tratto Potenza-Foggia che attraversa la cittadina dei fiori e del Natale.

“Nel confermare la piena disponibilità a collaborare, ho ribadito ancora una volta, che l’autorizzazione ad eseguire i lavori sarà rilasciata solo dopo il ripristino della fermata ferroviaria presso la stazione di Candela-Sant’Agata di Puglia, tenuto conto che è l’unica stazione ristrutturata e recuperata da un privato sull’intero tratto, con la creazione di un bar-ristorante e di un B&B ,che la stessa è localizzata nelle immediate vicinanze del casello autostradale Napoli-Bari, che l’area è servita da diverse linee di autobus regionali e nazionali, ma soprattutto perché nella zona a breve inizieranno i lavori per la costruzione del Terminal Bus Intermodale passeggeri e di nuove strutture socio-sanitarie.

Giorni fa, infatti, dopo il parere della Soprintendenza dei Beni Culturali è stato pubblicato il bando per l’affidamento dei lavori di costruzione. Il primo cittadino aveva commentato così la notizia: “Si pone la pietra miliare per lo sviluppo di un’area, con uno degli snodi viari più trafficati di Puglia e un casello autostradale che registra il passaggio di oltre un milione di veicoli all’anno in entrata e in uscita, mai valorizzata ma spesso menzionata per 40 anni durante le campagne elettorali. L’opera oltre a parcheggi e servizi di biglietteria, prevede anche un’ampia area commerciale per la promozione dei prodotti del nostro territorio. Questa è la politica che mi piace fare!”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento