Amica, l’operazione verità dei Fratelli D’Italia: “Fallimento pilotato dal Comune”

Giuseppe Mainiero: “Smaltimento e produzione di energia, settore conteso da una certa imprenditoria locale”

Giuseppe Mainiero

In una conferenza stampa convocata nella Sala Giunta di Palazzo Dogana, il gruppo politico foggiano dei Fratelli D’Italia, proveranno a spiegare, atti e documenti alla mano, i motivi per i quali quello dell’ex azienda speciale sarebbe stato un “fallimento pilotato da parte del Comune per evitare il proprio dissesto finanziario, e per cancellare l’ex azienda speciale da un settore strategico, lo smaltimento e la produzione di energia, oggi “conteso” da una certa imprenditoria locale”.

“L’azienda per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti Amica Spa non era affatto fallita, ma l’ex municipalizzata è stata oggetto di un escamotage contabile, e non solo, di cui il Comune di Foggia si è consapevolmente servito per scongiurare il proprio dissesto finanziario e affossare definitivamente l’ex azienda speciale, in un settore strategico come quello dello smaltimento dei rifiuti e della produzione energetica” denunciano i Fratelli D’Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A fare un’“operazione verità” sulla vicenda Amica SPA sarà il dott. Giuseppe Mainiero, dirigente del movimento politico “Fratelli d’Italia”, nel corso di una conferenza stampa convocata per il 24 aprile 2013 alle ore 10.30 nella Sala Giunta di Palazzo Dogana. All’incontro con i giornalisti, ai quali saranno
illustrati gli atti ed i documenti attestanti le “violazioni” compiute  dai quali si evincono chiaramente le tecniche contabili utilizzate per “determinare” il fallimento di Amica, parteciperanno i dirigenti provinciali del movimento politico fondato dall’ex ministro della Gioventù, Giorgia Meloni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • Coronavirus: se un defunto muore in casa nessuna vestizione (indipendentemente dalla causa del decesso)

  • "Venite c'è un'autovettura rubata". Polizia si precipita in via Lucera: non era rubata ma dentro c'era della cocaina

  • Tragedia ad Alberona, c'è una vittima: estratto dalle macerie il corpo di una donna: nel crollo 6 persone tratte in salvo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento