Tares Foggia, Fiore MNV: "Per far cassa amministrazione manda F24 sbagliati"

Alfonso Fiore: "Bisogna prendere dei veri provvedimenti, perchè ci sono molte persone che pagano lo stesso e altre che non sanno cosa fare e come comportarsi"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Da qualche giorno molti cittadini hanno sollevato problematiche riguardanti la Tares. In pratica, l'ultima F24 mandata dall'Aipa, in alcuni casi risulterebbe sbagliata. "Chiediamo all'amministrazione al sindaco come mai ci sono questi errori? E soprattutto di chi è realmente la colpa?" afferma Alfonso Fiore.

Il presidente del Movimento Nuova Voce continua: "I cittadini sono stanchi di subire gli errori di chi evidentemente non sa fare bene il proprio lavoro. Molti cittadini hanno notato errori di cubatura, non è il primo errore e neanche l'ultimo purtroppo. Tutti sono ricorsi a controlli di calcolo sulle persone rispetto al numero da pagare. Ad alcuni il calcolo è andato bene ma ad altri è risultato sproporzionato. Non riusciamo a capire come il Comune ha fatto i calcoli e qual sia il metodo di calcolo della Tares. Come mai molti cittadini si trovano sul F24 figli che sono andati via 10 anni prima. Di chi è la responsabilità di questi errori?" incalza Fiore.

"Ancora una volta quest'amministrazione è riuscita a fare solo errori e per fare cassa manda gli F24 sbagliati. E' un'amministrazione sterile con un centrosinistra che appoggia un sindaco che fa errori sulle spalle dei foggiani. Bisogna prendere dei veri provvedimenti, perchè ci sono molte persone che pagano lo stesso e altre che non sanno cosa fare e come comportarsi" conclude il presidente del MNV.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento