menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sel, ex municipalizzate: gestione mista la soluzione migliore

Il segretario cittadino Pierluigi Del Carmine si dice soddisfatto per il recupero della situazione debitoria di Amgas. Affiancare alla politica tecnici di consolidata esperienza

Il buon risultato raggiunto con il recupero della situazione debitoria di Amgas rafforza la nostra tesi sul proseguimento della strada della gestione tecnica per le società partecipate del Comune di Foggia”. Lo afferma in una nota il segretario cittadino di Sinistra Ecologia Libertà di Foggia, Pierluigi del Carmine.

Il nostro partito – spiega del Carmine – ha sempre sostenuto la scelta dell’amministrazione indirizzata al risanamento radicale delle società. Crediamo che al momento i risultati siano più che soddisfacenti, in attesa che anche Amica Spa possa superare le gravi problematiche che la affliggono per poter garantire ai cittadini foggiani un servizio efficiente e doveroso per una città delle nostre dimensioni. A chi in questi giorni reclama a gran voce il ritorno della politica nella gestione delle ex municipalizzate chiediamo un po’ più di senso pratico e soprattutto coerenza: è un dato di fatto che la situazione emergenziale attuale sia frutto di una gestione politica non proprio responsabile che ha caratterizzato gli ultimi anni.

Al momento, crediamo, la gestione attuale ha come unico obiettivo il risanamento delle società. Quando la situazione sarà sanata, potremo discutere serenamente su nuovi assetti gestionali, con la consapevolezza che ogni futura decisione dovrà essere presa sulla base di un’idea solida di riassetto generale. Alla luce della normativa nazionale in materia e sulla scorta delle esperienze passate, crediamo che un gestione mista che affianchi la politica a tecnici di consolidata esperienza possa essere una buona soluzione per la città. Ma al momento queste sono solo ipotesi. È nostro dovere, come classe dirigente seria e responsabile, operare per il bene della comunità, e questo, attualmente, significa permettere agli amministratori unici e al sindaco di continuare serenamente il proprio lavoro. Il giudizio si deve fondare su dati concreti, il resto è relegato alla dialettica politica che al momento non serve alla nostra città”.

 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento