rotate-mobile
Politica

Apricena, chiesta l’espulsione di Elisa Matera dall’assemblea provinciale del PD

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

"Essere dirigenti del Partito Democratico vuol dire assumere responsabilità e mantenere condotte coerenti con lo Statuto e il Codice etico, ciò che non ha fatto Elisa Matera sostenendo attivamente un candidato sindaco in competizione con quello indicato e sostenuto dal Circolo del PD di Apricena".

Lo affermano il segretario provinciale Raffaele Piemontese e il presidente dell'Assemblea provinciale Michelangelo Lombardi destinatari, insieme alla presidente della Commissione di Garanzia Rosa Cicolella, di una lettera del segretario cittadino apricenese Lino Terlizzi e del responsabile Enti locali della segreteria provinciale Tommaso Pasqua con cui si chiede l'espulsione di Elisa Matera dall'Assemblea provinciale.

A motivare la richiesta la sua partecipazione alla presentazione pubblica della candidatura a sindaco di Marilla Torelli, che "concorrerà contro il PD ad Apricena", si legge nella comunicazione". Elisa Matera "ha dichiarato, pubblicamente e alla presenza di cittadini, di essere il primo sponsor di una candidatura che contrasta il Partito Democratico. Oltre ciò Matera si espone in prima persona per l'individuazione delle candidature a consigliere per la suddetta Lista Civica".

"Quanto denunciato indebolisce la credibilità del Partito Democratico e, soprattutto, disorienta militanti ed elettori - commentano Piemontese e Lombardi - come già è avvenuto in occasione del mancato svolgimento delle Primarie, proposte e organizzate da Michele Lacci anche per valorizzare positivamente il confronto interno con la componente di cui è parte Elisa Matera.

L'incomprensibile e pretestuosa defezione del candidato Franco Parisi è la negazione dei principi e dei valori su cui si fonda la ricostruzione del rapporto fiduciario tra i cittadini e i partiti. In più, il PD di Apricena è impegnato, con tutto il centrosinistra, in una difficile campagna elettorale con l'obiettivo di cancellare la breve e assai svilente esperienza amministrativa della destra populista, arrivata a guidare il Comune due anni fa anche per le fratture interne al nostro gruppo dirigente.

Sono errori che non si devono più commettere ed ambiguità che non si devono più consentire - concludono Piemontese e Lombardi - Siamo, dunque, favorevoli alla richiesta di espulsione e auspichiamo un rapido e positivo pronunciamento della Commissione di Garanzia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apricena, chiesta l’espulsione di Elisa Matera dall’assemblea provinciale del PD

FoggiaToday è in caricamento