rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Politica Manfredonia

Esposto della minoranza: "Rotice è incompatibile con la carica di sindaco di Manfredonia"

Hanno fatto rilevare che la dichiarazione sostitutiva dell’atto notorio resa dal primo cittadino circa l’“insussistenza di cause di incandidabilità, ineleggibilità, incompatibilità e inconferibilità, rese ai sensi delle vigenti norme”, non corrisponderebbe alla realtà dei fatti

Questa mattina i consiglieri comunali di minoranza di Manfredonia - Massimo Ciuffreda, Michele Iacoviello, Raffaele Fatone, Giulia Fresca, Gaetano Prencipe, Francesco Schiavone, Gianluca Totaro, Maria Teresa Valente e Mariarita Valentino - hanno inviato un esposto avente per oggetto 'incompatibilità dell’ing. Giovanni Rotice con la carica di sindaco di Manfredonia', con il quale hanno fatto rilevare che la dichiarazione sostitutiva dell’atto notorio resa dal primo cittadino circa l’“insussistenza di cause di incandidabilità, ineleggibilità, incompatibilità e inconferibilità, rese ai sensi delle vigenti norme”, non corrisponderebbe alla realtà dei fatti. 

In particolare, gli esponenti della minoranza hanno evidenziato che la ditta Gianni Rotice s.r.l. avrebbe ancora in corso con il Comune di Manfredonia l’appalto per i lavori di ricostruzione della duna in località Ippocampo, il cui contratto è stato stipulato in data 27.03.2016 in Ati con il C.C.C. spa –Rotice srl, poi inglobata e fusa nella Gianni Rotice S.r.l., (per l’importo contrattuale di € 1.590.520,64). Producendo una visura camerale, hanno sottolineato che "solo il 16 dicembre, data successiva all’assunzione della carica di Sindaco e alla citata dichiarazione, l’ing. Giovanni Rotice si è dimesso dalla carica di amministratore unico della Gianni Rotice s.r.l., per gestire la quale in pari data è stato nominato (in realtà, quale socio unico, ha nominato) un consiglio di amministrazione, il cui presidente è il sig. Sorano Matteo (marito di sua sorella, quindi affine di secondo grado) e vicepresidente il sig. Antonio Rotice (suo figlio, quindi parente di primo grado)". 

La replica di Rotice: "Nessuna incompatibilità 

I consiglieri di minoranza hanno fatto presente che il sindaco è anche il presidente e legale rappresentante della società 'Manfredonia Calcio 1932 Società Sportiva Dilettantistica a r.l.' (con sede presso l’azienda Gianni Rotice s.r.l.), e che, in tale veste, il 29 ottobre, ha sottoscritto con il Comune di Manfredonia il contratto con il quale, a seguito di procedura di gara, è stata affidata alla stessa società la concessione per la valorizzazione e la gestione del campo di calcio comunale 'Miramare' (per l’importo in sede di gara di € 1.815.000,00).

Per i consiglieri comunali di minoranza, "è evidente l’ing. Giovanni Rotice, contrariamente a quanto riportato nella dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, rilasciata ai sensi degli artt. 46 e 47 del d.P.R. 445/2000 in data 2.12.2021, risulta essere incompatibile con la carica di sindaco, trovandosi nelle citate condizioni ostative di cui agli artt. 61 e 63 del T.U.E.L..".

Per queste ragioni hanno chiesto al segretario generale, dott.ssa Antonella Cambio, anche quale responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, e al presidente del Consiglio Comunale, Giovanna Titta, ognuna per quanto di rispettiva competenza, di adottare le iniziative e i provvedimenti necessari per contestare all’ing. Giovanni Rotice "che, in conseguenza delle circostanze ostative richiamate in premessa, egli non può ricoprire la carica di sindaco del Comune di Manfredonia, in quanto incompatibile ai sensi e per gli effetti degli artt. 61, comma 1 bis, e 63 comma 1 n. 2 del d.lgs. 267/2000".

Il documento, inviato via pec anche al Prefetto di Foggia, è stato corredato della documentazione di supporto che attesterebbe la veridicità di quanto denunciato, "fortemente preoccupati della situazione di grave rischio di illegalità ed illegittimità nella quale si trova oggi la neo amministrazione eletta a causa della incompatibilità palese del primo cittadino. Si attendono quindi che le autorità interessate diano seguito alle azioni conseguenti nel rispetto della legge e soprattutto dei cittadini"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esposto della minoranza: "Rotice è incompatibile con la carica di sindaco di Manfredonia"

FoggiaToday è in caricamento