Ritiro esenzione ticket sanitario: i disagi degli anziani

I sindacati dei pensionati SPI CGIL, FNP CISL e UILP UIL di Foggia hanno inviato una lettera al direttore generale dell’ASL provinciale di Foggia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

I sindacati dei pensionati SPI CGIL, FNP CISL e UILP UIL di Foggia hanno inviato una lettera al direttore generale dell’ASL provinciale di Foggia per denunciare i disagi che vivono gli anziani nella presentazione della richiesta di esenzione dal ticket sanitario. franco russo-2

“In questi giorni stiamo ricevendo continue lamentele e denunce da parte di tanti nostri iscritti, anziani e pensionati – hanno scritto i segretari provinciali, Giovanni Novelli, Franco Russo (nella foto) e Lia Bocola - costretti a lunghe attese per presentare la richiesta. Non è degno di un paese civile – rilevano i responsabili sindacali dei pensionati - costringere i cittadini e nello specifico cittadini anziani, a lunghe attese, finanche nelle ore notturne, per farsi riconoscere un diritto”.

Pertanto, SPI CGIL, FNP CISL e UILP UIL “nel denunciare tale situazione umiliante ed avvilente per ogni cittadino, chiedono al direttore generale dell’ASL un urgente incontro per concertare un percorso condiviso per l´eliminazione delle cause che stanno producendo tanti disagi”. A tal proposito, i sindacati dei pensionati hanno garantito “sin da ora la disponibilità, come già in passato, a mettere a disposizione le nostre strutture sul territorio provinciale ed i nostri volontari per concorrere per quanto possibile alla risoluzione del problema”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento