Politica

Ennesimo colpo basso all'On. Angelo Cera. Un "passaggio" senza preavviso

Carmine D'Anelli, attuale consigliere dell'Adc di Pionati, sceglie l'Udc ma senza avvisare il massimo esponente del partito. Bonfitto, Pellegrino, De Leonardis e Di Giuseppe gongolano.

Non c'è pace per l'On. Angelo Cera. Il possibile passaggio del consigliere provinciale Adc, Carmine D'Anelli, all'Unione di Centro, potrebbe segnare l'ennesima frattura all'interno al partito. Dietro questa operazione ci sarebbe una trama e uno scopo: il mandatario potrebbe essere De Leonardis, l'intermediario Franco Di Giuseppe e gli esecutori Bonfitto e Pellegrino. L'obiettivo risiederebbe nel tentativo di continuare a delegittimare la figura di Cera.

Il passaggio all'Udc di D'Anelli, il suo terzo partito in Provincia, sarebbe avvenuto tenendo all'oscuro il parlamentare sammarchese. Michele Bonfitto e Pasquale Pellegrino pare che non rivolgano più la parola ad Angelo Cera e che stiano eseguendo gli ordini di Giannicola De Leonardis. Cera afferma di non sapere nulla di tutto ciò, ma avverte il presidente provinciale dell'Udc che le regole sono fatte per essere rispettate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ennesimo colpo basso all'On. Angelo Cera. Un "passaggio" senza preavviso

FoggiaToday è in caricamento