Emergenza bombole, Menga e Lovecchio invocano la deroga in Puglia: "La Regione autorizzi l'ossigeno liquido"

Gli appelli delle farmacie, finora, sono risultati vani e i cittadini continuano a non restituire i vuoti. I parlamentari M5S esortano Emiliano e Lopalco a seguire il modello Campania

I parlamentari Giorgio Lovecchio e Rosa Menga

"Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l'assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco si attivino, seguendo il modello della Campania, e autorizzino le farmacie all'erogazione di ossigeno liquido e di concentratori di ossigeno direttamente su richiesta dei medici di medicina generale anche per patologie non correlate alla Broncopneumopatia cronica ostruttiva. Ora basta perdere tempo”. L'esortazione arriva dai parlamentari foggiani del Movimento 5 Stelle Giorgio Lovecchio e Rosa Menga. In provincia di Foggia si registra una preoccupante carenza di bombole di ossigeno gassoso e gli appelli delle farmacie per la restituzione dei vuoti o di quelle in disuso sembrano risultati vani. In mancanza del reso, non si possono ricaricare presso le ditte specializzate.

Ci spiace constatare che, nonostante i ripetuti appelli alla collaborazione da parte dei farmacisti di Capitanata, preoccupati per la carenza di bombole di ossigeno, i cittadini continuino a non restituire i vuoti - affermano Rosa Menga e Giorgio Lovecchio - L'ossigeno, oggi più che mai, è di vitale importanza e deve diventare una delle priorità nella risposta al virus. Poter usufruire dellossigenoterapia permette, infatti, di curare i pazienti meno gravi ma con carenza di ossigeno, direttamente a casa, evitando che gli ospedali collassino”.

L'ossigeno non serve soltanto ai pazienti Covid ma anche ai malati cronici. La Regione Campania ha autorizzato le farmacie alla vendita dell'ossigeno liquido, di norma distribuito dalle Asl. In Puglia serve la stessa deroga. Ora, infatti, può essere prescritto solo dallo specialista che stila un piano terapeutico dopo la visita domiciliare. "Una procedura impossibile da seguire in piena pandemia", osservano i parlamentari M5S, che considerano lutilizzo dellossigeno liquido in contenitori criogenici oppure il concentratore di ossigeno una valida alternativa a quello gassoso. "Ma la Regione Puglia, sulla questione, sembra essersi arenata".

Per i parlamentari foggiani il ricorso allossigeno liquido rappresenterebbe un vantaggio non solo per i pazienti, ma anche per le Asl: "I contenitori criogenici, infatti, avendo una capacità superiore rispetto alle bombole, possono essere utilizzati per più giorni e ad un costo inferiore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

Torna su
FoggiaToday è in caricamento