Emergenza ambientale, Pasquale Russo: “Arginata con azioni operative”

“Le buone prassi amministrative produrranno effetti positivi a brevissimo”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

PUBBLICHIAMO INTEGRALMENTE LE DICHIARAZIONI DELL'ASSESSORE ALL'AMBIENTE PASQUALE RUSSO

"Le attenzioni critiche degli ultimi mesi sul degrado ambientale della città hanno messo in ombra gli effetti positivi delle numerose buone prassi messe in atto dall’Amministrazione comunale proprio per migliorare la sostenibilità delle attività che incidono sull’ambiente urbano.

La Giunta Mongelli, sin dal suo insediamento, ha posto tra gli argomenti prioritari la gestione dei rifiuti solidi urbani, ritenendo indispensabile un’attenta fase di riorganizzazione e programmazione del servizio, affidato in house all’AMICA S.p.A.. Ritengo opportuno partecipare alla cittadinanza le iniziative che il Comune di Foggia, di concerto con il commissario liquidatore dell’AMICA S.p.A., dott. Pasquale Santamaria, ha posto in essere per fronteggiare la situazione di emergenza dei mesi passati.

Occorre premettere che l’emergenza ambientale, ad oggi non quasi del tutto superata, è stata causata dalla carenza di mezzi (autocompattatori, pale gommate e  cassonetti). Per far fronte a questa situazione, l’Amministrazione ha provveduto all’acquisto diretto di 2 autocompattatori a carico laterale, operativi dallo scorso 25 luglio, e di 3 autocompattatori a carico posteriore, che saranno consegnati entro la fine del mese. pasquale-russo09_original-2

Grazie allo stanziamento straordinario di 500.000 euro, erogato dalla Regione Puglia, sono stati effettuati interventi rivolti alla messa in efficienza della dotazione impiantistica destinata al trattamento delle frazione di R.S.U. derivati da raccolte differenziate, il potenziamento del parco automezzi ed il ripristino delle stesse attrezzature necessarie alla raccolta dei R.S.U.. Interventi che hanno consentito di risolvere quasi completamente il problema delle bonifiche delle aree periferiche. Inoltre, si sta procedendo ad implementare il numero di cassonetti ed a far riparare diverse spazzatrici aspiranti ed alcuni compattatori a carico posteriore.

Infine, la Giunta Comunale, con la delibera 43 del 18 aprile, ha approvato il progetto per la raccolta differenziata nella città di Foggia, candidato al finanziamento previsto nell’ambito del programma operativo FERS 2007-2013 – PPA dell’Asse II – Linea di intervento 2.5 Azione 2.5.1, sottoazione b), attualmente in fase di esame da parte della Regione Puglia. Il progetto, che auspico possa partire a breve, dovrebbe portare nell’arco di 12-18 mesi ad adempiere ai dettami delle direttive comunitarie e delle leggi nazionali che impongono alle pubbliche amministrazioni iniziative nel campo dei rifiuti volte alla riduzione, recupero e riciclaggio.

Essendo convinto assertore che il senso e la coscienza civica, nonché il senso di appartenenza, siano indispensabili per lo sviluppo e il benessere ambientale, ho intrapreso un cammino di collaborazione con le associazioni ambientaliste del territorio coinvolgendole in importanti iniziative tese ad informare e sensibilizzazione i cittadini sulle tematiche dell’inquinamento ambientale, del risparmio energetico, della mobilità sostenibile; tutto ciò anche attraverso l’adesione a importanti manifestazioni nazionali, europee e mondiali svoltesi sotto l’egida del Ministero dell’Ambiente, quali ad esempio: le domeniche ecologiche, l’ora della terra, la giornata dell’albero, la settimana europea della mobilità sostenibile, porta la sporta, etc…
Questa Amministrazione si è molto impegnata per la promozione della produzione di energia da fonti rinnovabili e per la riduzione di immissioni inquinanti con l’adozione del “Piano strategico ambientale comunale e delle integrazioni degli strumenti di pianificazione territoriale ed ambientale comunale” che costituisce l’atto di indirizzo per gli interventi di razionalizzazione nell’uso dell’energia e lo sviluppo delle fonti rinnovabili, sia nel settore pubblico che in quello privato. Da questo è derivata l’adozione delle Linee Guida per le procedure, le autorizzazioni, nonché il concorso alla valorizzazione, la destinazione delle misure di compensazione per l’installazione degli impianti fotovoltaici in territorio comunale autorizzati dalla Regione Puglia.

Infine, per la razionalizzazione dei consumi e della spesa sono in fase di espletamento due avvisi pubblici: uno per la composizione di una short list di soggetti qualificati per la concessione del diritto di superficie su lastrici solari e aree a parcheggio di proprietà comunale finalizzata alla progettazione, realizzazione e gestione di impianti per la produzione di energia; l’altro per la formazione di una short list di soggetti qualificati per la realizzazione del progetto di implementazione tecnologica del sistema comunale di monitoraggio energetico/funzionale in remoto dei 18 impianti fotovoltaici a servizio di altrettanti edifici pubblici comunali.

Il Comune di Foggia, infine, ha aderito al Piano di Azione dell’Energia  Sostenibile (SEAP), approvando l’avviso pubblico per l’individuazione di soggetti qualificati per la realizzazione delle attività derivanti dalla sottoscrizione del “Patto dei Sindaci”, che ha tra i suoi obiettivi: la riduzione del 20% delle emissioni in atmosfera di CO2; la presentazione, a cadenza biennale, di relazione sullo stato di attuazione del Piano di azione; l’organizzazione delle Giornate dell’energia, con informazione ai cittadini dei benefici offerti da un uso più razionale dell’energia; la partecipazione e il contributo alla conferenza annuale dei sindaci dell’UE".

Torna su
FoggiaToday è in caricamento