Regionali, Tar accoglie ricorso di Borraccino: a rischio Pino Lonigro

Se il riconteggio delle schede dovesse dare ragione a Borraccino, il foggiano Lonigro perderebbe il seggio essendo entrambi espondenti della stessa formazione politica

Si rimescolano le carte, o meglio, le schede in via Capruzzi. Quelle delle Regionali 2015. E si va al riconteggio dei voti. In merito alle elezioni dello scorso maggio, infatti, il Tar di Bari ha respinto i ricorsi presentati dai candidati Anita Maurodinoia, Antonio Scalera e Ciro Argese, ma ha accolto, invece, quello del candidato tarantino di “Noi a sinistra”, Mino Borraccino.

Si riconteranno quindi i voti assegnati alla lista in due sezioni elettorali, ovvero a San Giorgio Jonico e Palagianello. Una decisione che fa "tremare" il foggiano Pino Lonigro: se il riconteggio delle schede dovesse dare ragione a Borraccino, lui perderebbe il seggio - ottenuto il corner, per una manciata di voti, grazie ad una verifica dell’ufficio elettorale della Corte d’Appello di Bari  - essendo entrambi i candidati espondenti della stessa formazione politica. La prossima udienza per verificare il nuovo esito del voto nel distretto tarantino è fissata per il 18 dicembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere carbonizzato con un buco in testa: è dell'uomo scomparso a San Severo, non si esclude l'ipotesi omicidio

  • Scossa di terremoto in provincia di Foggia: l'epicentro a Carpino sul Gargano, il sisma di magnitudo 3.6

  • Terribile incidente sulla Statale 16: morto 36enne di Cerignola, fatale lo scontro tra auto e camion

  • Cacciatori tendono la trappola ai ladri di moto: in quattro tornano per recuperarle, ma vengono beccati e arrestati

  • San Severo come 'Gomorra': la pantera forse fuggita dalla residenza di un boss, si teme fuga verso altri comuni

  • Grave incidente stradale a Lucera, Lancia Musa si schianta contro un muretto: 22enne perde la vita

Torna su
FoggiaToday è in caricamento