Regionali, Tar accoglie ricorso di Borraccino: a rischio Pino Lonigro

Se il riconteggio delle schede dovesse dare ragione a Borraccino, il foggiano Lonigro perderebbe il seggio essendo entrambi espondenti della stessa formazione politica

Si rimescolano le carte, o meglio, le schede in via Capruzzi. Quelle delle Regionali 2015. E si va al riconteggio dei voti. In merito alle elezioni dello scorso maggio, infatti, il Tar di Bari ha respinto i ricorsi presentati dai candidati Anita Maurodinoia, Antonio Scalera e Ciro Argese, ma ha accolto, invece, quello del candidato tarantino di “Noi a sinistra”, Mino Borraccino.

Si riconteranno quindi i voti assegnati alla lista in due sezioni elettorali, ovvero a San Giorgio Jonico e Palagianello. Una decisione che fa "tremare" il foggiano Pino Lonigro: se il riconteggio delle schede dovesse dare ragione a Borraccino, lui perderebbe il seggio - ottenuto il corner, per una manciata di voti, grazie ad una verifica dell’ufficio elettorale della Corte d’Appello di Bari  - essendo entrambi i candidati espondenti della stessa formazione politica. La prossima udienza per verificare il nuovo esito del voto nel distretto tarantino è fissata per il 18 dicembre.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento