rotate-mobile
Regionali Puglia 2015

Fitto a Berlusconi: “Ti ricorderò chi sono”. Tarquinio: “Raffaele futuro del centrodestra”

Fitto e Tarquinio saranno domani pomeriggio al Palazzo Amgas di via Manfredonia. Il senatore foggiano: “Gli errori politici di Berlusconi segnano l'inevitabile tramonto della sua avventura con Forza Italia”

I fittiani di Capitanata tornano a riunirsi nella manifestazione che si terrà sabato 16 maggio, alle 18.30, presso il palazzo Amgas di via Manfredi, alla presenza dell’europarlamentare e del senatore Lucio Tarquinio. “La Puglia Mezzogiorno d'Europa… le ragioni di un impegno” è il tema della manifestazione.

Così Lucio Tarquinio: “L'Europa, intesa soprattutto come sistema di governo delle risorse finanziarie, o si fa o si subisce, al netto di tutte le polemiche di chi vuole o meno restarci e negoziare con l'euro. In tal senso, la Puglia ha da giocarsi delle opportunità straordinarie, le ultime probabilmente, come non è riuscito a fare in dieci anni Nichi Vendola e l'amministrazione da lui guidata con il beneplacito di Michele Emiliano improvvisatosi rivoluzionario dell'ultima ora”.

Il senatore foggiano, a tal proposito, tiene a sottolineare come “Emiliano e Vendola a chiacchiere pari sono. E dal loro avvicendamento soprattutto la provincia di Foggia non avrà nulla da guadagnarci, come è accaduto finora. Le opportunità che, invece, la Capitanata può cogliere in Europa per la valorizzazione e la crescita delle sue straordinarie ricchezze economiche ed ambientali, dal turismo all'agricoltura, sono molteplici. L'esperienza europarlamentare di Raffaele Fitto a Foggia ci consentirà di focalizzarle opportunamente”

Tarquinio ha puntato il dito anche contro Silvio Berlusconi: “Gli errori politici di Berlusconi, come il Patto del Nazareno, segnano l'inevitabile tramonto della sua avventura con Forza Italia, né il deserto che ha creato attorno a sé può far illudere che riesca a tirar fuori dal cilindro un nuovo partito salvatore della Patria. Raffaele Fitto, anche per la sua età anagrafica, è, invece, quel futuro a cui mira il centrodestra non solo pugliese: chiudere gli occhi per fingere che non esista è un incomprensibile atto di suicidio politico”.

"Chi è Fitto? Vorrà dire, se non ha buona memoria, che domani glielo ricorderò” chiosa l’europarlamentare e leader della lista che vuole andare “oltre” Forza Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fitto a Berlusconi: “Ti ricorderò chi sono”. Tarquinio: “Raffaele futuro del centrodestra”

FoggiaToday è in caricamento