Regionali Puglia 2015 Centro - Cattedrale / Piazza Piano della Croce

Poli Bortone punta su Di Donna: "La Capitanata sarà la maglia rosa della Regione"

Visita della candidata del centrodestra alla presidenza della Regione Puglia, al comitato elettorale in Piazza Piano della Croce. La senatrice: "Michaela Di Donna, candidata coraggiosa per trasformare la Capitanata"

“La Capitanata non può e non deve continuare ad essere marginale nelle politiche regionali. La provincia di Foggia può e deve rappresentare una immensa risorsa della Puglia, che occorre esaltare e valorizzare adeguatamente, come sino ad oggi non è stato fatto”. Parola di Adriana Poli Bortone candidata del centrodestra alla presidenza della Regione Puglia, in visita al comitato elettorale della capolista di Forza Italia in Capitanata – Michaele Di Donna - alle elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale del 31 maggio prossimo.

“Ringrazio la senatrice Adriana Poli Bortone per l'importante incontro di questa mattina. Ma ringrazio personalmente ogni singolo cittadino che ha affollato Piazza Piano della Croce dove ha sede quello che chiamo il mio quartier generale. Tra le 7 parole d’ordine della mia campagna elettorale c'è il termine 'Coraggio'. Ecco, noi pugliesi abbiamo bisogno di persone come la senatrice Adriana Poli Bortone; abbiamo bisogno di gente coraggiosa, di rappresentanti che abbiamo il coraggio di liberare la nostra regione dalla mediocrità dei dieci anni di governo del centrosinistra”, sottolinea la capolista di Forza Italia. “E' il momento giusto per cambiare e non per non delegare a qualcun altro la nostra scelta”.

In merito alla realtà di Capitanata la posizione della Poli Bortone è netta: “La vostra provincia è completamente differente da altre zone della nostra regione, per tradizioni, cultura e per la sua stessa orografia. A questo punto di vista la Regione ha il dovere di mettere in campo azioni che ne valorizzino le caratteristiche, ha il dovere, ad esempio, di costruire un piano dei trasporti e della mobilità che sia al servizio delle vostre ricchezze e delle vostre potenzialità”, sottolinea Poli Bortone. “Ieri ho personalmente telefonato al Cipe - Comitato interministeriale per la programmazione economica - per avere la certezza che quei finanziamenti di 14 milioni di euro destinati all'aeroporto Gino Lisa ci siano ancora, che siano realmente bloccati per le finalità per le quali erano stati inseriti nel bilancio”.

Sull’esito elettorale la candidata presidente del centrodestra dichiara di “non credere ai sondaggi”. “Io credo nella gente, credo nella coscienza dei singoli. Mi affido a quei cittadini che credono nel buon governo di centrodestra della città di Foggia e vedono in Michaela Di Donna una candidata coraggiosa ed una rappresentante autorevole per le istanze del territorio. Dobbiamo fare in modo che la Puglia tolga la maglia nera in materia di sanità, la maglia nera per l'occupazione giovanile, la maglia nera per il sistema dei trasporti che la sinistra ha purtroppo cucito addosso alla nostra regione. E' il momento di dire basta: il 31 maggio è l’occasione per trasformare la provincia di Foggia da maglia nera della Puglia in maglia rosa della nostra Regione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poli Bortone punta su Di Donna: "La Capitanata sarà la maglia rosa della Regione"

FoggiaToday è in caricamento