menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spazi elettorali, Cislaghi: “Ennesimo caso di sciatteria amministrativa”

“In ritardo la gara per l’affidamento dell’allestimento degli spazi elettorali e in ritardo l’apertura delle buste”

“Possiamo capire che le elezioni anticipate sono state indette subito prima delle festività natalizie e che questo evento abbia colto impreparata l’amministrazione comunale, possiamo capire che la giunta comunale, in quei giorni, fosse impegnata ad affrontare un’emergenza rifiuti senza precedenti che la metteva a dura prova, ma non riusciamo a capire perché non abbia provveduto, per tempo, a svolgere la gara per l’affidamento dell’allestimento degli spazi elettorali.

Eppure la legge è chiara: in ogni comune, con popolazione superiore ai 150 abitanti, gli spazi per le affissioni della propaganda elettorale devono essere allestiti tra il 33° e il 30° giorno precedente quello fissato per le elezioni.

Non riusciamo a spiegarci perché l’amministrazione comunale abbia tardato a pubblicare il bando sino al 18 gennaio 2013, perché l’apertura delle buste con le offerte sia stata fissata per il 5 febbraio 2013, ben oltre i termini di legge per l’allestimento degli spazi per le affissioni e in dispregio delle norme che regolano la propaganda elettorale.

Questo è solo l’ennesimo caso di sciatteria amministrativa e chiediamo al Prefetto della Provincia di Foggia di applicare la legge n. 212 del 4 aprile 1956 e s.m.i. che prevede “nel caso in cui la Giunta Municipale non provveda nei termini prescritti agli adempimenti del presente articolo ( art 2 – allestimento spazi elettorali), il prefetto nomina un suo Commissario”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento