Tarquinio eletto al Senato: "Per la politica è l'ora della responsabilità"

"A prescindere dagli schieramenti partitici, mi auguro possa nascere intesa con parlamentari per il futuro della Capitanata"

Lucio Tarquinio

"Non è stata una sorpresa, come qualcuno vuole far credere, la vittoria del Pdl in Puglia: è la naturale conferma di una fiducia che i pugliesi sanno di poter riporre in un partito che ha dimostrato di saper interpretare con competenza e serietà, facendosene carico, le problematiche e le aspettative di tutto il territorio". È il primo commento che Lucio Tarquinio, unico foggiano eletto al Senato della Repubblica, ha rilasciato sui risultati delle elezioni parlamentari.

Certo, rappresentare da solo in Senato la Capitanata mi inorgoglisce ma mi richiama anche ad una maggiore responsabilità verso la nostra città e la nostra provincia che, mai come in questo momento, sta vivendo una delicata crisi di crescita non solo economica ma soprattutto di valori. L'ampio, rispettabile, voto di protesta tributato al movimento di Beppe Grillo è, di fatti, la testimonianza di un bisogno spasmodico da parte della gente  di punti di riferimento credibili.

Ed è questo bisogno che la politica seria deve tornare ad interpretare, ricostituendo anche in Capitanata un rapporto di vicinanza con il territorio che in questi ultimi anni buona parte della classe politica e dirigenziale ha reso orfano di attenzioni preziose per recepire e comprendere le necessita concrete, quotidiane, che le persone manifestano. Questo hanno chiesto a Beppe Grillo i tanti foggiani che hanno avvertito e sofferto l'assenza di una politica fattiva, a destra come a sinistra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bene, dopo la legittima protesta giunge l'ora della responsabilità; e la responsabilità, che il governo di una nazione e di una provincia come la nostra richiede, è sempre figlia dell'esperienza, della competenza, della ponderazione. Demolire è mestiere facile, costruire è un'arte che non s'improvvisa. Questo lo sanno bene anche i miei colleghi foggiani eletti in Parlamento, con i quali mi auguro possa nascere un'intesa che, a prescindere dagli schieramenti partitici, abbia come unica preoccupazione il futuro della provincia di Foggia", conclude Tarquinio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento