menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Partito Socialista Italiano

Partito Socialista Italiano

PSI: Rignanese annuncia le dimissioni, con lui lasciano Farano e D'Antonio

Pesa la decisione del partito di non aver presentato liste alla Camera e al Senato alle prossime elezioni politiche del 24 e 25 febbraio 2013

Riccardo Rignanese, nella qualità di consigliere nazionale e segretario cittadino di Foggia, non condivide il risultato delle trattative condotte dai vertici nazlonali del proprio partito ( P.S.l.) con il PD, in ordine alla presenza del partito alla prossima competizione elettorale del24 e 25 Febbraio. La non condivisione scaturisce dalla decisione presa di non presentare liste del P.S.I. alla Camera ed al Senato, a fronte di alcuni posti messi a disposizione del P.S.l. nelle liste del PD, ove, guarda caso, hanno trovato posto dal segretario nazionale Nencini ad altri della segretaria nazionale.

 

Ciò che è awenuto, prosegue Rignanese, è I'esatto contrario di quanto affermato e deciso in tutte le assemblee e consigli nazionali che avevano sempre deciso di correre con le proprie liste, seppure apparentati con il PD alla Camera ed al Senato. Per cui chi, come il sottoscritto e tanti altri hanno tenuto accesa la fiammella del P.S.I. in questi anni, attraverso riunioni, assemblee e tesseramenti, oggi si trovano nella impossibilità di poter condurre una battaglia seppure impegnativa e difficile, per poter eleggere i propri rappresentanti nelle liste del P.S.I.

 

Certo,come già detto, sarebbe stata una battaglia impegnativa e difficile ma, se vinta, avrebbe portato entusiasmo ed autonomia al P.S.l. Sembra evidente che il P.S.l. sia stato tenuto in piedi solo e soltanto per il raggiungimento degli obiettivi di pochissimi a danno di chi ha creduto nei valori e nella ideologia Socialista. Rignanese, infine, pone un interrogativo a tutti i Socialisti militanti nel P.S.l.: quale sarà il futuro del Partito??? Per tutte le considerazioni su esposte, Rignanese e due componenti del direttivo provinciale e regionale, Farano Claudio e D'Antonio Temistocle, oltre ad un foltissimo gruppo di iscritti, preannunciano le loro dimissioni dal P.S.l.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento