Elezioni 2013: i candidati della provincia di Foggia nelle liste del Pdl

Tonio Leone, Ersilia Nobile, Marco Camporeale, Antonio Del Priore, Gianvito Casarella, Giuseppe Chiappinelli, Marco Scillitani, Nadia Cardillo, Lucio Tarquinio, Mario Marchitelli, Aniello Masciulli

Franco Landella

“Siamo in campo per vincere le elezioni. La rimonta di questi giorni è reale e concreta. Adesso tocca a noi lavorare per ridare forza alla nostra proposta politica, per recuperare gli elettori delusi e per impedire alla sinistra di conquistare il governo del Paese”. Così Franco Landella, coordinatore provinciale del Popolo della libertà, nel presentare la pattuglia dei candidati della provincia di Foggia presenti nelle liste di Camera e Senato alle prossime elezioni politiche.

“Gli ultimi sondaggi raccontano in maniera chiara che la Puglia non è più una regione sicura per il centrosinistra – ha affermato Landella –. Anche gli istituti demoscopici meno generosi con il Pdl confermano che la battaglia per la conquista del premio di maggioranza al Senato è aperta. È il segnale che i cittadini hanno capito quanto sia fallimentare il bilancio del governo Monti e quanto siano pericolose le ricette proposte dal Pd e da Sel, partiti di una coalizione che ha già dimostrato la sua incapacità politica tanto alla guida del Comune di Foggia quanto alla Regione. Il Pdl, nonostante gli errori commessi durante la sua ultima esperienza di governo, resta l’unica vera e credibile alternativa al governo della sinistra, della tecnocrazia e dei poteri forti”.

“Le liste che presentiamo in questa regione danno la misura di quanto in Puglia il Pdl abbia saputo valorizzare i territori – ha spiegato il vicecoordinatore vicario, Savino Santarella –. La nostra è infatti l’unica regione italiana in cui non sono stati paracadutati esponenti politici provenienti da altre regioni, in cui tutti i candidati sono pugliesi. È un grande risultato ottenuto grazie all’intenso lavoro di Raffaele Fitto.

Per quello che riguarda la Capitanata, in particolare, i nostri candidati sono tutti amministratori con una lunga esperienza, a dimostrazione del rilievo che nel nostro partito riveste il buon governo del territorio. Amministratori che ringrazio per il senso di appartenenza dimostrato con la loro candidatura di servizio al partito. Certo, avremmo voluto una rappresentanza più robusta della Capitanata in posizioni eleggibili. Ma la provincia di Foggia sarà comunque rappresentata nel prossimo Parlamento da un deputato, il vicepresidente della Camera Tonio Leone, e al Senato dal consigliere regionale Lucio Tarquinio. Una rappresentanza qualificata e qualificante”.

“Il nostro è un partito in salute, che sta vivendo questa campagna elettorale con entusiasmo e passione – ha sottolineato Landella –. Non ci preoccupano gli amici che hanno fatto altre scelte. Alcuni infatti continueranno il loro percorso politico all’interno della nostra alleanza, contribuendo a consolidare e ad accrescere il consenso del centrodestra. Diverso è invece il discorso per quelli che hanno deciso di trasmigrare, con una scarsa coerenza ideale, in altre coalizioni. Sarà il risultato elettorale a dimostrare che il loro cambio di casacca è un’operazione esclusivamente personale, che non sottrarrà voti al Pdl. A noi non interessano le persone, ma gli elettori”.

Di una battaglia elettorale giocata per vincere ha parlato anche il consigliere regionale Lucio Tarquinio. “Il nostro obiettivo non è quello di ottenere un seggio in Parlamento, ma di vincere le elezioni – ha detto il candidato al Senato –. Siamo in campo convinti, come anche tutti i sondaggi fotografano, che la rimonta è già cominciata. Il riavvicinamento al Pdl delle categorie professionali, dei piccoli e medi imprenditori, delle famiglie e dei lavoratori sta segnando la svolta che tutti noi auspicavamo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La nostra sarà una campagna elettorale condotta porta a porta, come se ci fossero le preferenze, perché siamo abituati a fare politica tra le gente e non nei salotti”. “Più passano i giorni e più le offerte politiche di Bersani e Monti, due facce della stessa medaglia, rilevano la loro debolezza, la loro inconsistenza e la loro pericolosità per il futuro dell’Italia – ha rimarcato il vicepresidente della Camera –. Per condurre il Paese fuori dalla spirale recessiva in cui il governo tecnico l’ha infilata serve puntare sulla riduzione della pressione fiscale, sul sostegno al sistema dell’impresa, alle famiglie e sulla crescita. In questa campagna elettorale gli unici ad avere le idee chiare siamo noi. Ed è con la forza delle nostre idee che centreremo l’obiettivo di vincere le elezioni». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento