San Severo, Art.1 - Mdp e Partito Socialista lanciano la "alleanza di sinistra contro le forze populiste"

Nota delle due segreterie di partito a sostegno della ricandidatura del sindaco uscente."Crediamo- affermano- che la scelta di sostenere Miglio sia in questo momento la migliore possibile per la città"

Articolo Uno - MDP e il Partito Socialista lanciano un'alleanza comune a San Severo "sostegno di Francesco Miglio, per contrastare le forze populiste, reazionarie e conservatrici" e "aperta alle forze sociali, dell'associazionismo, dell'impegno civile". Così i due partiti in una nota.

"Crediamo- affermano dalle segreterie- che la scelta di sostenere Francesco Miglio sia in questo momento la migliore possibile per la città e per il centrosinistra che, chiusa la fase di divisioni e lacerazioni delle recenti stagioni, deve tornare a dare valore all'unità e porsi come unico argine possibile alle forze populiste e conservatrici delle destre e della Lega. Per questo abbiamo avviato un percorso, sicuramente impegnativo e  complesso ma assolutamente necessario, che punta a mettere insieme e ad essere rappresentativo di storie comuni  che, partendo dalla valorizzazione di un pezzo importante della recente attività amministrativa, legata ai temi delle politiche sociali e di un sistema di welfare che anche a livello locale sappia ripensare i suoi modelli d'intervento, si proponga come soggetto aggregante capace di rimettere insieme "un popolo".

"Una lista che nasce dall’incontro Articolo 1 – MDP e dal P.S.I. e dalla loro scelta di andare oltre ogni particolarismo mettendosi a disposizione di una una proposta politica comune, aperta ai tantissimi non iscritti ad alcun partito e alla società tutta, a tutti coloro che in questi anni hanno rappresentato percorsi di impegno nella nascita di comitati, che hanno organizzando iniziative e proposte, facendo rete per continuare a cambiare davvero questo città".

"Crediamo - continuano- sia necessario rimettere al centro le persone, i loro bisogni, il contrasto alla povertà economica e a quella educativa. Dobbiamo riconoscere che in questi anni il comune di San Severo ha avviato iniziative e percorsi importanti che hanno lavorato su questi temi e che spesso si sono svolti fuori dai riflettori e senza l'enfasi di dover per forza apparire come invece sembra averci abituato la comunicazione politica attuale. Nelle prossime settimane saremo quindi impegnati per raccontarli e per farli diventare punto di partenza nella costruzione di un programma articolato di proposte ed interventi. Un programma ed un percorso da scrivere a più mani con il coinvolgendo di energie giovani ed esperienze più consolidate per riallacciare fili, superare divisioni e lacerazioni.

Per costruire una nuova classe dirigente capace di interpretare una proposta politica che non si limita al momento elettorale ma che guarda alla necessità di costruire soggetti e percorsi politici strutturati. Guardando a quello che sta succedendo a livello nazionale e alle elezioni europee.

Nei prossimi giorni saremo impegnati in questo percorso aggregante capace di un nuovo slancio ideale e che richiami ai nostri valori, superando gli errori del passato, per costruire una città più giusta che comincia con l'occuparsi dei più deboli della loro vita, il loro benessere, i loro diritti; Che metta il pubblico, i beni comuni, la socialità, gli interessi collettivi prima degli interessi privati, del mercato, dell’individualismo. Per costruire una città accogliente e solidale che non lasci nessuno escluso. Che tuteli il primato dell’interesse pubblico, delle comunità. Per una politica che viva nella vita reale, nei suoi bisogni, nei suoi conflitti. Una politica fatta di partecipazione, controllo e proposte da costruire con i cittadini per una nuova etica pubblica. Ricostruire tra democrazia e partecipazione l'universalità dei diritti e il valore delle differenze.

La politica che vogliamo - concludono- deve restituire dignità all'idea di battersi per un mondo migliore, per una città migliore trasformando la debolezza di ciascuno in una forza, in una speranza collettiva. Cerchiamo partecipazione, consapevolezza, mobilitazione. Cerchiamo di ricostruire una visione critica e di trasformazione; una forza popolare di sinistra".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento