rotate-mobile
Comunali San Severo 2014 San Severo

Dino Marino regala il wi-fi ai sanseveresi e promette 100 telecamere in più

Comunali San Severo 2014 | Il candidato sindaco alle primarie del centrosinistra rinuncerà all’indennità sa sindaco. Nel programma del candidato sindaco l'idea di trasformare la città in una smart city

“Nei prossimi giorni ci sarà il Wi-Fi libero in piazza Allegato per tutti i sanseveresi”. Ad annunciarlo è il candidato sindaco alle primarie della coalizione di centrosinistra, Dino Marino, che comincia la sua campagna elettorale con un regalo alla città.  

Il consigliere regionale del Partito Democratico ha annunciato anche di voler rinunciare all'indennità di sindaco, che nominerà un ex ufficiale dell’Arma in qualità di assessore alla Sicurezza, e che installerà altre cento telecamere in città per monitorare tutto il territorio urbano.

DINO MARINO, CANDIDATO SINDACO ALLE PRIMARIE DEL CENTROSINISTRA | “Il cambiamento non basta annunciarlo sui manifesti, ma funziona se viene praticato. Ho regalato il Wi-fi alla mia città e nei prossimi giorni in piazza Allegato chiunque potrà collegarsi gratis ad internet, digitando Marino_Sindaco, questo è solo un aperitivo rispetto al cablaggio che voglio realizzare se sarò eletto sindaco”.  Nel programma del candidato sindaco l'idea di trasformare la città in una smart city con il cablaggio della città e wi-fi per tutti.

Voglio portare l'associazionismo locale nel cuore del governo della città sostenendo le associazioni di volontariato e proporre una politica che torna alle origini quando era in grado di rappresentare al meglio i bisogni della gente, ma con meno costi e per questo rinuncerò all'indennità. Una politica aperta alla gente che potrà essere protagonista delle decisioni urbanistiche e delle azioni amministrative grazie ad una serie di applicazioni per smartphone che permetteranno al cittadino di votare le decisioni, di segnalare situazioni di degrado, scrivere al sindaco e proporre iniziative.

Dobbiamo inoltre dare voce ai residenti dei quartieri nella rigenerazione della città. Sarà evitato il consumo di suolo, ma promossa una rigenerazione delle aree urbane decisa dai residenti stessi che potranno scegliere cosa vogliono attraverso assemblee di quartiere anche on line.

Vogliamo una città a misura di bambino, creando aree attrezzate nei quartieri e maggiori servizi ai cittadini soprattutto servizi alla persona. Nel programma darò spazio anche all'agricoltura, ai prodotti tipici, all'ambiente, alla tutela del territorio, ai servizi alla persona e alle nuove tecnologie che potranno creare nuove occasioni di occupazione”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dino Marino regala il wi-fi ai sanseveresi e promette 100 telecamere in più

FoggiaToday è in caricamento