rotate-mobile
Comunali San Severo 2014 San Severo

Dino Marino come Marasco, si rivolge a Di Pardo e presenta ricorso al TAR

L'ex candidato sindaco Dino Marino, insieme al già candidato consigliere Nazario Mirando, illustreranno i motivi del ricorso sull'esito delle ultime elezioni amministrative

Si terrà domani pomeriggio presso il ‘Caffè tra le righe’ di via De Cesare, a San Severo, la conferenza stampa del candidato sindaco Dino Marino,  del candidato consigliere, Nazario Mirando e dell'avvocato Salvatore Di Pardo, che illustreranno i motivi che hanno determinato la necessità di presentare ricorso al TAR sull'esito delle ultime elezioni amministrative.

"Presupposto fondamentale per una buona amministrazione è il rapporto di lealtà e di fiducia della stessa con la città e i cittadini. Nel caso di San Severo, la coalizione cosiddetta ‘Bene Comune’ ha fatto  della trasparenza e della legalità il proprio cavallo di battaglia durante l’ultima campagna elettorale. Invece, sembra, a dire dei più, che alcune illegittimità, se non addirittura illiceità, siano state commesse, proprio dalla coalizione all’atto della presentazione delle liste. Se ciò corrispondesse a verità. sarebbe un atto di vero tradimento nei confronti della città e significherebbe che il sindaco Miglio e l’intera maggioranza rappresenterebbero un’amministrazione illegittima occupando poltrone non dovute".

“Senza livore alcuno, ma per fare chiarezza e, soprattutto giustizia”, sulla base di queste motivazioni, Dino Marino e Nazario Mirando hanno presentato ricorso al TAR Puglia chiedendo di verificare tali illegittimità e disporre, nel caso, lo scioglimento del Consiglio Comunale di San Severo. Per questa iniziativa i due esponenti politici si sono avvalsi dell’esperto e noto avvocato Salvatore Di Pardo, lo stesso che segue la vicenda di Augusto Marasco a Foggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dino Marino come Marasco, si rivolge a Di Pardo e presenta ricorso al TAR

FoggiaToday è in caricamento