Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Svolta nella città di San Pio, "con me 27mila sindaci". Ecco Crisetti, il primo cittadino che vuole una "città normale e speciale"

Il comizio di ringraziamento del nuovo sindaco di San Giovanni Rotondo, Michele Crisetti

 

Una città normale senza divisioni, umile e coraggiosa, orgogliosa e viva: sono questi in sostanza gli obiettivi dell'amministrazione targata Michele Crisetti, il nuovo sindaco della città di San Pio che ieri sera ha ringraziato gli oltre 7mila elettori che domenica 9 giugno gli hanno affidato l'incarico di guidare San Giovanni Rotondo per i prossimi cinque anni. In rimonta, ribaltando l'esito del primo turno. 

Pace e amore per una delle città più importanti della Puglia e del Mondo, "27mila sindaci" e la promessa di un impegno che non conoscerà sosta, a partire dalla riorganizzazione della macchina amministrativa, "perché le attese sono altissime" ha rimarcato il prof. Crisetti, al quale Raffaele Piemontese e Paolo Campo hanno assicurato il sostegno della Regione Puglia.

"L'interpretazione che do io di questo successo è la voglia dei sangiovannesi di avere servizi normali. La normalità è la base di partenza per costruire le cose speciali". Al momento, l'unica preoccupazione per il neo primo cittadino, sono le risorse finanziarie: "Bisogna tagliare rami secchi e spese inutili e bisogna utilizzarle in maniera intelligente le risorse". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento