Trionfo Mangiacotti a San Giovanni Rotondo, l'Udc umilia gli avversari: vince le primarie con il 56%

L'ex presidente del consiglio comunale si impone con 2188 voti su 3871 votanti. Staccatissimi Lega, Forza Italia e Direzione Italia. Sin dall'inizio dello spoglio il distacco è apparso consolidato

Alle primarie di San Giovanni Rotondo stravince Giuseppe Mangiacotti. Il candidato UDC ed ex presidente del consiglio comunale ha stracciato gli avversari vincendo con 2188 voti su 3872 votanti. Quasi 4mila ai gazebo: un successo per il centrodestra. Mangiacotti lascia gli avversari indietro: 774 voti il candidato della Lega Mauro Cappucci, 447 la candidati di Direzione Italia e vicesindaco uscente Nunzia Canistro, 382 preferenze  il candidato di Forza Italia, Mimmo Longo.

"E' stata una grande festa di democrazia  - commenta a caldo il vincitore-, da oggi ci mettiamo alla costruzione del programma per governare questa città. Ringrazio le forze politiche, i miei competitors e tutti coloro che mi hanno sostenuto in questa campagna elttorale". Mangiacotti ha ottenuto anche l'appoggio dell'ex sindaco Cascavilla. San Giovanni Rotondo torna al voto anzitempo, dopo la caduta dell'amministrazione Cascavilla nel febbraio scorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento