menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Deliceto è corsa a quattro per la fascia da sindaco

L'uscente Montanino non è ricandidato. La continuità nella mani di Biccarino. In campo anche i cinquestelle: Deliceto tra i pochi comuni al voto in cui il Movimento ha certificato le liste

E' sfida a quattro a Deliceto per le elezioni comunali 2019. Il sindaco uscente, Antonio Montanino, non si ricandida. La 'continuità, tuttavia, è rappresentata da Michele Biccarino, consigliere uscente, con la lista 'Passione Deliceto'. Qui c'è anche una lista dei cinquestelle certificata con Luigi Di Francesco candidato sindaco. E ancora, dall'opposizione uscente scende in campo Pasquale Bizzarro con 'Insieme per Deliceto'. Quindi Alfonso Lipsi con 'Cambiamenti'.

La lista a sostegno di Michele Biccarino

I candidati di 'Passione Deliceto':Alessandro Capano, Nicola Conte, Antonella D'Innocenzio, Rosa Di Giorgio, Gerardo Gioia, Rocco Gioia, Giuseppe Miscia, Pasquale Palumbo, Nicola Pinto, Maria Elisabetta Spremulli, Agostino Torre, Paolo Pietro Troccola.

La lista a sostegno di Luigi Di Francesco

I candidati del Movimento 5 Stelle:Luigi Parlante, Francesco Sciarrillo, Mattia Dotto, Giuseppe Capano, Massimiliano Natale, Ernesto Cesino, Vincenzo Chinni, Salvatore Suriano, Teresa Lombardi, Serena Torre

La lista a sostegno di Pasquale Bizzarro

I candidati di 'Insieme per Deliceto': Giuseppe Ambrosino, Giovanni Campaniella, Antonietta Capano, Lucia Cignola, Carmine Contardi, Paola D'Agnello, Michele De Paola, Maria Luigia Di Nunno, Luca D'Onofrio, Maria Lucia Gioia, Adriana Natale, Rocco Pacella

La lista a sostegno di Alfonso Lipsi

I candidati di 'Cambiamenti':Michele Bellebuono, Paolo Biadi, Carmela Cappiello, Cristian Carbonara, Paolo Dante Grisorio, Lorenzo Ippolito detto Luigi, Giovanni Lamatrice, Antonio Petrella, Rocco Saldutto, Domenico Strazzella, Maria Pia Suriano, Leonarda Vasciminno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento