Affidamenti per 80mila euro a ridosso delle elezioni. Landella: "C'è anche un candidato di una lista per Cavaliere"

Lo conferma il candidato sindaco del centrodestra Franco Landella. Si tratta di Mario De Filippo, candidato con la lista 'Senso Civico'

Ci sarebbe anche la 'Engoy' del presidente Mario De Filippo, appena tre preferenze da candidato consigliere nella lista Senso Civico a sostegno del candidato sindaco Pippo Cavaliere, tra le associazioni di promozione sociale oggetto dell'affidamento del servizio 'Sportelli Sociali'. Lo conferma il sindaco pro tempore Franco Landella.

"Sulla vicenda relativa all’affidamento del servizio di “sportelli sociali” ad Associazioni di Promozione Sociale occorre, per amor di verità, aggiungere un tassello al racconto fatto questa mattina. Tra le APS cui è stato assegnato il servizio con la determina dirigenziale da me revocata, ce n’è una – la “Engoy” – il cui presidente, Mario Pio de Filippo, è stato candidato al Consiglio comunale in una delle liste a sostegno del candidato sindaco del centrosinistra, Pippo Cavaliere"

Il candidato del centrodestra alla guida di Foggia che domenica 9 giugno se la vedrà con l'avversario del centrosinistra "extralarge" aggiunge: "Questo rafforza quanto da me già detto in tarda mattinata: si tratta di un atto di carattere gestionale, di cui non avevo alcuna conoscenza e che è stato firmato da quello che è il responsabile dell’Anticorruzione del Comune di Foggia, che impone un approfondimento largo e partecipato, severo e serio, al fine di individuare ogni eventuale profilo di illegittimità. Lo ribadisco senza giri di parole: chi ha sbagliato deve pagare. Senza se e senza ma".

A raccontare la vicenda degli "affidamenti opachi" (revocati ieri da Landella "per evitare strumentalizzazioni), questa mattina, erano stati Cavaliere, Pertosa e Mainiero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento