rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Comunali Foggia 2019

Banchi vuoti nell'ultimo consiglio comunale, Cavaliere: "Sindaco e amministrazione abbandonati da una maggioranza irresponsabile"

Per il candidato sindaco del centrosinistra "I foggiani meritano rappresentanti istituzionali capaci di affrontare e risolvere i problemi nell'interesse del bene comune e nel rispetto delle norme"

"La maggioranza di centrodestra chiude ingloriosamente la consiliatura e abbandona il sindaco e l'amministrazione. I banchi vuoti dei consiglieri comunali e della Giunta in occasione dell'ultimo, straordinario e urgente Consiglio comunale prima delle elezioni sono la testimonianza visiva della non volontà di assumere le responsabilità che derivano dal governare la città", è quanto dichiara il candidato sindaco del centrosinistra Pippo Cavaliere.

"Assenti due terzi degli eletti in Forza Italia, Lega e civiche di destra (compresi i consiglieri che si ricandidano), assenti quasi tutti gli assessori. All'ordine del giorno un solo argomento (Attualizzazione e Novazione della Convenzione urbanistica, di quella in essere per atto Notar Alba Mazzeo del 27/09/2010 rep. n.54369 di modifica e rettifica della Convenzione per atto notar Nicola Signore del 21/06/2007 rep. n.132317, tra il Comune di Foggia e il Consorzio Unitario COOP-CASA, riguardante le aree dei Servizi per la residenza individuate nei Comparti Ordona Sud e Biccari all’interno del vigente P.dZ. 167 di Foggia, la realizzazione dei 30 alloggi comunali ed il completamento delle Opere di Urbanizzazione e Progetto esecutivo urbanizzazione primaria in 167 Zona Insula Via Bari – Approvazione definitiva) che, a prescindere dall'esito, la Giunta e il Consiglio comunale avrebbero potuto e dovuto affrontare nei 5 anni che abbiamo alle spalle e non oggi, di sabato santo, in conseguenza di una diffida ad operare e quando i comizi elettorali sono stati convocati. Il senso di responsabilità ha motivato la presenza in Aula di 5 consiglieri comunali della minoranza, ma non è bastato a garantire lo svolgimento della seduta. Anche questo è l'esito di una gestione padronale delle istituzioni, esercitata con metodi vendicativi come dimostrato dalla defenestrazione del presidente di Ataf SpA. 

Foggia - conclude Cavaliere - merita un governo all'altezza del compito affidato con il voto. I foggiani meritano rappresentanti istituzionali capaci di affrontare e risolvere i problemi nell'interesse del bene comune e nel rispetto delle norme".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banchi vuoti nell'ultimo consiglio comunale, Cavaliere: "Sindaco e amministrazione abbandonati da una maggioranza irresponsabile"

FoggiaToday è in caricamento