menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Franco Landella

Franco Landella

Landella mette le cose in chiaro: "Nessun faccia a faccia in tv con gli altri candidati sindaco"

La decisione del sindaco Franco Landella di rinunciare ai confronti televisivi con Quarato, Pertosa, Cavaliere e Mainiero

Sul suo profilo Facebook il sindaco di Foggia comunica che non prenderà parte a nessun faccia a faccia televisivo con i suoi quattro avversari e candidati sindaco Giovanni Quarato, Pippo Cavaliere, Giuseppe Mainiero e Giuseppe Pertosa.
In questi giorni ho ricevuto diversi inviti a partecipare a confronti televisivi con gli altri candidati a sindaco di Foggia. Voglio premettere, per sgombrare il campo da ogni equivoco o strumentalizzazione, che il ruolo della stampa e dei media è fondamentale nel racconto delle vicende amministrative e nella costruzione di una matura consapevolezza della nostra comunità circa la valutazione dell’operato del governo comunale e delle proposte delle forze politiche. Ho grande stima degli operatori dell’informazione, che ringrazio per la funzione che svolgono quotidianamente.
Tuttavia, come ci ha insegnato il passato, la tensione dei candidati – specie quando il loro numero è elevato – spesso assegna al dibattito toni di scontro che non aiutano i cittadini a comprendere le ragioni di tutte le parti in campo. Da questo punto di vista, esattamente come decisi di fare cinque anni, intendo privilegiare il confronto diretto con la città, raccontando l’attività che abbiamo svolto negli ultimi cinque anni ed i progetti che abbiamo intenzione di realizzare.
Dunque comunico che non prenderò parte a nessun faccia a faccia con gli altri candidati a sindaco, confermando nello stesso tempo la mia più completa e totale disponibilità nei confronti dei giornalisti, ai quali auguro sin d’ora buon lavoro, per approfondire qualsiasi tema e discutere di tutte le questioni che saranno al centro della campagna elettorale" 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pio e Amedeo non l'hanno presa bene: "Non fate finta di non capire quello che abbiamo detto". Selvaggia Lucarelli: "Studiate"

Attualità

Pio e Amedeo tacciati di "superficialità" dalla comunità ebraica. Battute sull'avarizia? "Si radica razzismo che favorisce fenomeni più gravi"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento