Confindustria Foggia 'discrimina' i candidati sindaco, Mainiero sbotta: "Si persevera nella logica padronale"

Nota di denuncia del candidato sindaco di 'Foggia in Testa' contro il comportamento dell'associazione degli industriale, che ha ristretto l'invito al confronto a soli tre candidati a sindaco della città

"Desta non poche perplessità l'invito trasmesso da Confindustria Foggia, a firma del proprio direttore, ai suoi associati nonché a soli tre candidati sindaci (Landella, Cavalier e Quarato), per un confronto programmatico. Evidentemente il direttore di Confindustria ha ritenuto di dover, e poter, individuare gli "interlocutori politici" privilegiati dell'associazione. Tuttavia tale disegno è stato prontamente riportato al sottoscritto, proprio da alcuni associati, che hanno manifestato la loro contrarietà a tale condotte, certamente discriminatorie ed irrispettose". E' la denuncia del candidato sindaco di 'Foggia in Testa', Giuseppe Mainiero.

"A nulla vale, per quanto mi riguarda, il tentativo postumo del direttore che mi invitava per un confronto da tenersi nel giorno 23 maggio p.v. Non siamo abituati a raccattare i contentini, tesi a mimetizzare l'assoluta carenza di educazione o di bon ton  che dovrebbe albergare in chi istituzionalmente ha un ruolo di rappresentanza istituzionale di una importante categoria datoriale.
Evidentemente non sono bastate le lacerazioni del passato che hanno sancito divisioni nel mondo industriale, che certamente non hanno portato bene alla nostra città: si persevera ancora nella logica padronale di chi crede di poter assurgere ad un ruolo di demiurgo della nostra comunità".
"Auspichiamo ad un cambio di passo - continua Mainiero-, teso al superamento di queste vecchie e stantie logiche, che hanno condannato e regalato il territorio  ad essere la maglia nera delle città capoluogo italiane. E' logico che non ci sottraiamo ad un confronto democratico con gli operatori economici del territorio,  ma in una logica non conservatrice e di rendita, ma di riscatto economico e sociale, teso ad affermare la necessità di costruire un cambiamento radicale che coinvolga un territorio tutto, ormai privo di qualsiasi  un orizzonte di sviluppo e di speranza" conclude, duro, il candidato Mainiero.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte l'estate "strana" della Puglia: spiagge aperte da lunedì 25 maggio. Dal 1 luglio obbligo di apertura degli stabilimenti

  • Un regalo di nozze agli sposi dalla Regione Puglia: "Se non rimandate il matrimonio all'anno prossimo"

  • Tragedia a Manfredonia: auto in mare, morta donna

  • "Mariti avevano detto alle mogli di andare a Medjugorie ma erano a ballare la salsa con delle ventenni"

  • Straordinario traguardo in Puglia: dal tampone di paziente foggiano isolato e sequenziato genoma di due virus Sars Cov 2

  • Tragico incidente stradale sulla 'Adriatica': morto operaio foggiano, il terribile schianto contro un albero

Torna su
FoggiaToday è in caricamento