Elezioni a colpi di 'big', si svela Germana Schena: la moglie di Fausto Leali è candidata con Landella

La vocalist sarà nella lista di Forza Italia. Guanto di sfida per Anna Paola Giuliani: "Mi piacerebbe soprattutto poter intervenire nella direzione delle iniziative culturali” scrive la vocalist su fb

Ci sarà anche la moglie del noto cantautore Fausto Leali, Germana Schena, nelle liste per le prossime comunali di Foggia. L’artista sarà candidata con Forza Italia, a sostegno di Franco Landella.  Un bel colpo certamente per il sindaco uscente, in “guerra” con i suoi competitors per la costruzione di liste quanto più possibile forti e competitive (anche nei confronti degli alleati, Lega in primis). E’ la stessa Schena a renderlo noto su Facebook, con un post in cui pare presentarsi come l’anti-Giuliani (l’assessore alla Cultura uscente, anch’essa candidata), laddove sottolinea: “Mi piacerebbe soprattutto poter intervenire nella direzione delle iniziative culturali”.

“Dopo una lunga ed approfondita riflessione – esordisce la vocalist sul social-, sono giunta a prendere un’importante decisione, col consenso di CHI sa quanto io ami la mia città (il “chi” volutamente maiuscolo e, pertanto, enfatizzato rimanda probabilmente allo stesso Leali, ndr). Vi annuncio la mia partecipazione come candidata consigliera alle elezioni amministrative per la città di Foggia che si terranno il prossimo 26 maggio a supporto del sindaco Franco Landella, un uomo che stimo, del quale ne apprezzo le qualità politiche, avendo egli sempre dimostrato di sapere ascoltare i suoi cittadini. Mi piacerebbe, soprattutto, poter intervenire nella direzione delle iniziative culturali (UN MONDO CHE VIVO IN PRIMA PERSONA) – scrive Schena- e delle politiche giovanili, oltre a poter soddisfare le esigenze delle attività commerciali della nostra città”.

“Il mio obiettivo – continua-, qualora mi dimostrerete la vostra fiducia, sarà quello di valorizzare le tante risorse presenti nei settori più disparati, in modo da migliorare la mia, la nostra città. Spendersi in cultura, politiche giovanili, attività produttive, vuol dire effettuare un investimento ad alto rendimento.
Per anni ho ascoltato e letto svariati messaggi di chi voleva farsi ascoltare senza mai riuscirci; oggi potrei con un ruolo politico far risuonare le speranze e il desiderio di una città che può”. “Essere leali verso la nostra città sarà il mio ed il nostro motto” conclude.

Intanto nel centrosinistra nasce "La Città dei Diritti"

Battaglia a colpi di candidati tra centrodestra e centrosinistra, insomma. Da questa parte l’assessore regionale Leonardo Di Gioia sarebbe sempre più convinto a candidarsi in prima persona per tirare la volata a Cavaliere e contrastare l’armata Landella, mentre Cavaliere sta tentando di portare a compimento il progetto della sua lista che, complici anche i troppi nomi di ex inseriti per rafforzarla, non dovrebbe più chiamarsi “Foggia Reagisce” bensì “La Città dei Diritti”: un nome certamente meno impegnativo, che potrebbe consentire con minore imbarazzo le candidature (che paiono ormai certe) di ex con voti come Annarita Palmieri, dei socialisti Giulio Scapato e Pino Lonigro, degli uscenti di centrodestra Pasquale Cataneo e Nicola Russo. Accanto a loro, alcuni professionisti ed una figura molto vicina a Cavaliere come Maria Laura Ulivieri. L’altra anima socialista, quella afferente a Leonardo De Santis, dovrebbe trovare casa altrove: d’altronde due “socialismi” nella stessa lista non ci stanno, il PSI a Cavaliere glielo aveva detto. Si prova a collocarsi nella civica di Cusmai o nella lista di Italia in Comune-Cgil-Sinistra Italiana. Avrebbe abbandonato definitivamente Landella un altro socialista come Saverio Cassitti, che pure gli ha garantito il prosieguo di consiliatura fino ad oggi: dovrebbe trovare spazio in Foggia Popolare, la civica di Cassano-Tarquinio. Avrebbe invece declinato la proposta proveniente dal Pd Michele Vaira, il noto avvocato penalista foggiano, animatore dei comitati civici renziani. Nessuna lista al momento sarebbe ancora chiusa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Terremoti, la Capitanata zona a rischio. Gargano fu devastato da uno tsunami. "A Foggia due edifici su tre non sono a norma"

  • Grave incidente stradale in A14: sei feriti in tre tamponamenti, grave un uomo di Manfredonia

  • Aggredita dai vicini per una colonia felina, finisce in ospedale volontaria animalista: "Colpita in faccia con un portachiavi appuntito"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento