Assori e piscina comunale, il dirigente chiede la revoca degli atti. Mainiero: "Avevo ragione, illegittimi"

Il Settore Finanziario del Comune di Foggia ha chiesto la revoca di due delibere di giunta comunale. Si tratta delle nn. 65 e 66/2019, adottate entrambe il 12 aprile, giorno di indizione dei comizi elettorali

Il dirigente del Settore Finanziario del Comune di Foggia, Carlo Dicesare, ha chiesto la revoca di due delibere di giunta comunale denunciate nei giorni scorsi dal candidato sindaco della lista 'Foggia in testa', Giuseppe Mainiero, in conferenza stampa. Si tratta delle nn. 65 e 66/2019, adottate entrambe il 12 aprile 2019, giorno di indizione dei comizi elettorali.

"Anche il Dirigente, responsabile del Servizio Economico e Finanziario del comune, dott. Carlo Dicesare,in una sua nota indirizzata al Segretario Generale, ha evidenziato la illegittimità delle due rinegoziazioni della durata delle convenzioni all’ASSORI Onlus, per nove anni, ed  alla società che gestisce la piscina comunale, per altri sei anni" fa sapere Mainiero. Per il quale "è di conforto, oltre che gratificante, la constatazione che il Dirigente della menzionata tecnostruttura è sulla stessa lunghezza d’onda del sottoscritto rispetto ai due atti, vale a dire: assoluta mancanza di riconoscimento e di autorizzazione dell’Ente; assoluta mancanza di parere in ordine alla regolarità tecnica e contabile, oltre alla dubbia appartenenza di tali deliberazioni alla categoria dei meri atti di indirizzo.

Si tratta, quindi, come già sottolineato dal sottoscritto, di delibere adottate in aperta violazione sia del TUEL( D.Lgs. 267/2000)  che delle norme in materia di contratti pubblici. E’ ovvio che il Dirigente, dott.Dicesare, conseguenzialmente ha chiesto che fosse attuata la revoca di tali atti deliberativi in autotutela e noi non possiamo che essere d’accordo, non senza dubitare del futuro operato di un'amministrazione che in cinque anni ha dimostrato scarsa o nessuna attenzione per l’osservanza delle regole".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento