Assori e piscina comunale, il dirigente chiede la revoca degli atti. Mainiero: "Avevo ragione, illegittimi"

Il Settore Finanziario del Comune di Foggia ha chiesto la revoca di due delibere di giunta comunale. Si tratta delle nn. 65 e 66/2019, adottate entrambe il 12 aprile, giorno di indizione dei comizi elettorali

Il dirigente del Settore Finanziario del Comune di Foggia, Carlo Dicesare, ha chiesto la revoca di due delibere di giunta comunale denunciate nei giorni scorsi dal candidato sindaco della lista 'Foggia in testa', Giuseppe Mainiero, in conferenza stampa. Si tratta delle nn. 65 e 66/2019, adottate entrambe il 12 aprile 2019, giorno di indizione dei comizi elettorali.

"Anche il Dirigente, responsabile del Servizio Economico e Finanziario del comune, dott. Carlo Dicesare,in una sua nota indirizzata al Segretario Generale, ha evidenziato la illegittimità delle due rinegoziazioni della durata delle convenzioni all’ASSORI Onlus, per nove anni, ed  alla società che gestisce la piscina comunale, per altri sei anni" fa sapere Mainiero. Per il quale "è di conforto, oltre che gratificante, la constatazione che il Dirigente della menzionata tecnostruttura è sulla stessa lunghezza d’onda del sottoscritto rispetto ai due atti, vale a dire: assoluta mancanza di riconoscimento e di autorizzazione dell’Ente; assoluta mancanza di parere in ordine alla regolarità tecnica e contabile, oltre alla dubbia appartenenza di tali deliberazioni alla categoria dei meri atti di indirizzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta, quindi, come già sottolineato dal sottoscritto, di delibere adottate in aperta violazione sia del TUEL( D.Lgs. 267/2000)  che delle norme in materia di contratti pubblici. E’ ovvio che il Dirigente, dott.Dicesare, conseguenzialmente ha chiesto che fosse attuata la revoca di tali atti deliberativi in autotutela e noi non possiamo che essere d’accordo, non senza dubitare del futuro operato di un'amministrazione che in cinque anni ha dimostrato scarsa o nessuna attenzione per l’osservanza delle regole".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Il gruppo Amadori vende azienda del Foggiano per 30 milioni. I nuovi proprietari sono le 'Fattorie Garofalo' di Capua

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento