Gli industriali foggiani replicano a Mainiero: "Linguaggio inaccettabile, conclamata la terzietà di Confindustria"

Nota a firma del direttore Enrico Barbone in risposta alle dichiarazioni del candidato sindaco di 'Foggia in Testa' che, nei giorni scorsi, aveva parlato di atteggiamento discriminatorio di Confindustria

In merito alle dichiarazioni rilasciate ad alcuni media dal dott. Giuseppe Mainiero, inerenti una presunta quanto infondata teoria discriminatoria sottostante i programmati confronti con i candidati alla carica di sindaco nella città capoluogo, Confindustria Foggia precisa quanto  segue: " La necessità di aprire un dialogo sui contenuti programmatici dei candidati alla massima carica dell'Assise cittadina è stata affacciata da diversi candidati. Confindustria ha inteso condividere queste istanze programmando le relative audizioni. Successivamente ha ritenuto di dover estendere questo adempimento anche a quei candidati che non avevano avanzato medesima richiesta e, ancor prima di dar corso agli incontri, ha calendarizzato un nuovo "programma d'ascolto", estendendo l'invito anche al dott. Pertosa e al dott. Maniero, informando gli interessati sulla tempistica delle audizioni.

Meravigliano, pertanto - scrive il direttore Enrico Barbone-, le affermazioni tese ad insinuare una volontà discriminatoria da parte di Confindustria verso chicchessia, attesa la conclamata terzietà di Confindustria, agente contrattuale delle dinamiche di sviluppo. Pertanto, le affermazioni del dottor Mainiero non trovano alcun riscontro nella realtà fattuale, mentre rivelano un astioso linguaggio inaccettabile per tutte le categorie rappresentate da Confindustria. Se il dottor Mainiero ha inteso, attraverso un'aggressione verbosa gratuita ed offensiva, dare un senso al proprio impegno politico, potrà continuare a farlo in piena solitudine, essendo venuto meno quel principio di rispetto basilare che deve sempre sovraintendere qualunque relazione istituzionale. Nessuna "logica conservatrice" dunque come si tenta di descrivere nelle parole in libera uscita lanciate in una campagna elettorale nella quale Confindustria continuerà a mantenere una posizione neutra, lontana da qualunque forma di strumentalizzazione di parte".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento