“Basta Landella”, Jenny Moffa sceglie Cavaliere: “È l’unica scelta di responsabilità e cambiamento”

La candidata più suffragata della lista 'Foggia in testa' annuncia il sostegno al candidato sindaco del centrosinistra: "Tra l'arroganza e la volgarità del potere, espresse da chi ha governato il Comune di Foggia negli ultimi 5 anni, e la competenza e l’apertura al confronto, mostrate dal suo attuale sfidante, la nostra scelta non poteva che essere chiara e netta"

Domenica 9 giugno 2019, gli elettori sono chiamati a decidere a chi affidare il futuro della Città di Foggia. Siamo di fronte ad un bivio: è il tempo delle scelte tra le due ipotesi alternative rimaste in campo e che oggi si candidano a governare Foggia per i prossimi cinque anni”. E’ quanto afferma Jenny Moffa, candidata più suffragata della lista “Foggia in Testa” ed ex assessore al Comune di Foggia. 

“Ogni cittadino onesto e responsabile – dichiara Moffa - non può tirarsi indietro né farsi da parte, ma è chiamato a prendere posizione nettamente! Esercitando responsabilmente il diritto di voto, bisogna scegliere da che parte stare! Come sempre, noi di “Foggia in Testa” abbiamo deciso di fare la nostra scelta con chiarezza e coraggio e senza guardare alle vecchie logiche o appartenenze. Tra l'arroganza e la volgarità del potere, espresse da chi ha governato il Comune di Foggia negli ultimi 5 anni, e la competenza e l’apertura al confronto, mostrate dal suo attuale sfidante, la nostra scelta non poteva che essere chiara e netta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per salvare Foggia dal degrado e dalla rassegnazione, l’unica scelta possibile – evidenzia Moffa - è quella di dare fiducia al candidato sindaco Pippo Cavaliere! Perché non si può far finta di non conoscere la realtà foggiana: sotto la guida di Landella e dei suoi sodali, la città ha toccato il fondo in ogni campo, a partire dalla qualità della vita e dell’ambiente. Una situazione sotto gli occhi di tutti! E noi foggiani non possiamo più permetterci di lamentarci il sabato, lamentarci il lunedì e la domenica votare per coloro i quali ci fanno lamentare. Per questo, domenica 9 giugno 2019, io voto Pippo Cavaliere e invito tutti i foggiani – conclude Moffa - a fare questa scelta di responsabilità e cambiamento! Punto primo: Fuori Landella”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

  • Coronavirus, 8 casi in Puglia ma Capitanata senza vittime né contagi. I positivi scendono a 1222

  • Coronavirus: due casi in provincia di Foggia, solo quattro in tutta la Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento