Landella Sindaco, Tarquinio: “All’arroganza abbiamo risposto con la voglia di rialzarci”

Ecco il commento del senatore Lucio Tarquinio, coordinatore provinciale di Forza Italia, all’esito del turno di ballottaggio che ha decretato l’elezione di Franco Landella a sindaco di Foggia

Landella e Tarquinio

“La vittoria di Franco Landella e della coalizione di centrodestra premia la coerenza politica e la linearità programmatica. Segna l’inizio di un quinquennio in cui la politica dovrà tornare ad esercitare con responsabilità ed autorevolezza la sua funzione, costruendo la rinascita della città. A Franco faccio il mio più sincero in bocca al lupo, nella certezza che saprà mettere la passione e l’amore per Foggia che ne hanno sempre contraddistinto l’impegno politico anche nell’importante compito che gli è stato affidato dai cittadini.

Il successo del centrodestra ha dimostrato che l’unità della coalizione, alla quale abbiamo lavorato intensamente, è stato un valore aggiunto. La nostra gente chiedeva coesione negli obiettivi e nelle scelte progettuali, come dimostra un successo che si muove in controtendenza con i risultati ottenuti in questo turno di elezioni amministrative in Puglia e che ha sfatato anche il tabù che voleva il centrodestra storicamente perdente nei turni di ballottaggio.

Siamo stati in grado di interpretare e di rappresentare il cambiamento dopo dieci di governo del centrosinistra, abbiamo dato una prospettiva nuova ed un orizzonte di speranza alla richiesta di riscatto che veniva dalla nostra comunità. La responsabilità che ci è stata consegnata dai cittadini di Foggia ci impone quindi di cominciare immediatamente a lavorare alle tante emergenze della città e ai problemi che i nostri predecessori ci lasciano in eredità, rispettando gli impegni assunti in campagna elettorale ed elaborando soluzioni innovative e concrete.

Lavoreremo affinché Foggia riscopra il proprio orgoglio, battendoci per i diritti del territorio con determinazione, a partire dall’allungamento della pista dell’aeroporto ‘Gino Lisa’, che rappresenta il paradigma degli ostacoli che in troppi hanno opposto alla sviluppo del capoluogo dauno e più in generale dell’intera Capitanata.

Ci faremo promotori, accanto a Franco Landella, di una nuova battaglia per l’assegnazione a Foggia della sede dell’Authority Nazionale per la Sicurezza Alimentare e per la difesa dell’Istituto Poligrafico di Foggia, oltre che per una sanità migliore che venga incontro alle legittime esigenze dei nostri cittadini, essendo il sindaco la massima autorità in materia sanitaria. Occorre dunque costruire un’interlocuzione interistituzionale più autorevole, senza timori reverenziali né sterili campanilismi, perché la nostra città ha bisogno di un’Amministrazione che sappia rappresentarla fino in fondo.

Forza Italia sarà al fianco del nuovo sindaco di Foggia con entusiasmo e lealtà, consapevole del ruolo che gli elettori ci hanno assegnato con questa vittoria. Alla Foggia dell’arroganza e della supponenza abbiamo contrapposto la Foggia che con umiltà ha voglia di rialzarsi. Ed è con questa Foggia che vogliamo costruire un futuro migliore”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento