Miranda fa tappa al Parco San Felice: “Simbolo di sciatteria e vandalismo”

La tappa è stata lo spunto per illustrare ‘La mia città respira’, uno dei temi della campagna elettorale del candidato sindaco di Foggia, Luigi Miranda

Il Parco San Felice

Si è svolta ieri la terza delle cinque tappe del viaggio di Luigi Miranda fra i luoghi simbolo della città. Dopo il Teatro Giordano e l’aeroporto Gino Lisa, il candidato sindaco ha fatto tappa al Parco San Felice, sostando di fronte all’anfiteatro e al centro polifunzionale, simbolo della sciatteria amministrativa e del vandalismo di qualche cittadino. La tappa è stata lo spunto per illustrare uno dei temi della campagna elettorale di Miranda: La mia città respira’.

Miranda ha esordito rimarcando i temi del programma elettorale dedicato all’ambiente e alla qualità della vita. Il candidato sindaco, indicando lo sfacelo dell’area verde, ha rimarcato l’esigenza di nuove attrezzature e maggiore illuminazione per la più grande area verde della città, che ha bisogno di urgenti interventi di riqualificazione, anche attraverso forme di collaborazione con i privati. La riqualificazione – a giudizio di Miranda – deve passare anche attraverso un patto con i cittadini, che protegga il Parco prevenendo episodi di vandalismo.

La riflessione di Miranda si è soffermata, poi, sull’area dell’ex ippodromo. Un’area di 22 ettari che deve essere restituita alla città. Il giovane avvocato ha ricordato come l’area è recintata da quasi 15 anni, impedendo ogni possibilità di fruizione da parte dei cittadini. Niente più passeggiate o jogging, e nemmeno scavi archeologici. Miranda ha ricordato come da due anni si aspetta l’inizio dei lavori di sistemazione dell’area, in seguito alla chiusura del bando di gara “Campi Diomedei” e all’assegnazione dei lavori alla società vincitrice. Ma dopo l’annuncio dell’allora assessore Marasco non se ne è saputo più nulla.

Per Miranda “il  verde urbano può diventare fattore di competitività per l’economia cittadina, (la  gestione del verde può consentire la formazione di professionalità specifiche e favorire la formazione di posti di lavoro), di qualità della vita dei suoi residenti , di identità della città. Oltre alle aree più grandi, come i parchi, vanno incentivati anche percorsi verdi, pedonali e ciclabili, continui e protetti dal traffico veicolare. In questo senso sono da dimenticare le piste ciclabili realizzate dalle passate Amministrazioni, ricavate spesso sui marciapiedi, inutili per i ciclisti, pericolose per i pedoni.

A rimarcare l’importanza del verde urbano Miranda ha sostenuto la necessità di far procedere, al fianco del piano urbanistico comunale, anche il Piano del verde urbano, utile alla programmazione di interventi ecosostenibili sempre più necessari nelle città moderne. Collegato al tema del verde urbano anche l’attenzione agli animali da compagnia. Nei giardini, parchi ed altre aree a verde di uso pubblico, saranno  individuati spazi destinati ai cani, dotati di opportune attrezzature.

Concluso l’appuntamento con la stampa, il giovane avvocato foggiano e i 32 candidati della ‘Lista Miranda Sindaco’ hanno visitato il quartiere circostante Parco San Felice per incontrare ed ascoltarne i residenti ed i commercianti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento