Il tour di Miranda fa tappa al 'Gino Lisa', tra le potenzialità inespresse di Foggia

Un tour che si snoda attorno ai quattro punti cardinali della sua campagna elettorale: La mia città sogna, La mia città cresce, La mia città lavora, La mia città respira

Luigi Miranda

Dopo la prima delle cinque tappe del tour tra i luoghi simbolo di Foggia al Teatro Giordano, oggetto della conferenza stampa di oggi, è stato l’aeroporto Gino Lisa. “La Foggia che lavora ha bisogno di infrastrutture capaci di riavviare il ciclo economico, aiutare gli scambi commerciali, battere la concorrenza e restituire competitività. Per questo occorre procedere velocemente con l’allungamento della pista del Gino Lisa”. Situato in una zona strategica, lo scalo foggiano potrebbe servire un’area ampia di utenza, che va dall’Irpinia al Sannio, dal Molise all’alta Basilicata, fino alla Bat.

Miranda ha criticato la società di gestione, Aeroporti di Puglia che, illustrando le strategie per il prossimo anno, ha annunciato nuove rotte da-per Bari e Brindisi, dimenticando il Gino Lisa. “Eppure i 4,4 milioni di turisti che ogni anno fanno tappa in provincia di Foggia giustificherebbero una maggiore attenzione”.  Altra criticità sottolineata dal giovane avvocato foggiano è stata il "sostanziale boicottaggio di Adp all’iniziativa dell’imprenditore foggiano Filippo Guglielmi, organizzatore di voli da Foggia per Sarajevo (destinazione  Medjugorje ) e che potrà effettuare solo due voli dal Gino Lisa ( il 17 ed il 21 aprile) per poi tornare a fare base all’aeroporto di Pescara".

Sull’allungamento della pista,  il candidato primo cittadino concorda con il presidente della Camera di Commercio, Fabio Porreca: per gli aeroporti al di sotto dei 200mila passeggeri, come quello di Foggia, non c’è l’obbligo di notifica all’Ue per l’impiego dei fondi comunitari senza incorrere nei vincoli degli aiuti di Stato. Miranda ha concluso la conferenza stampa ricordano quanto affermato in più occasioni dal prof. Federico Pirro: il Gino Lisa non è un lusso. “La Capitanata, locomotiva turistica della Puglia, non può più tollerare una pista aeroportuale quasi per alianti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento