Primarie, on. Michele Bordo: “Mongelli ha perso nonostante ampio sostegno”

L’on. del Partito Democratico: “E’ la dimostrazione di quanto fosse fondata l'opinione di molti di noi circa l’inopportunità della sua ricandidatura”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

“Circa 9.000 foggiani hanno scelto il candidato sindaco del centrosinistra per Foggia, dando a tutti noi l’entusiasmo necessario per vincere le elezioni del 25 e 26 maggio”. Lo afferma l'on. Michele Bordo, deputato del PD e presidente della Commissione Politiche UE, commentando l’esito delle primarie del capoluogo Dauno “vinte in modo straordinario da Augusto Marasco”.

“L’esito della competizione va ascritto, oltre che alla forza del candidato, all’intelligenza ed al coraggio del segretario provinciale Raffaele Piemontese e di tanti dirigenti e militanti del PD foggiano - continua Bordo - convinti della necessità di offrire alla città una candidatura e un modello di governo di cambiamento. Al sindaco uscente, che ringrazio per il lavoro svolto in questi anni e per aver accettato il confronto delle primarie, non è bastato il sostegno attivo della gran parte dei consiglieri comunali di maggioranza e della quasi totalità della Giunta, del presidente Vendola, dell’assessore regionale alla Sanità Elena Gentile e di Michele Emiliano, a dimostrazione di quanto fosse fondata l'opinione di molti di noi circa l’inopportunità della sua ricandidatura.

Alcuni autorevoli dirigenti locali, regionali e nazionali del PD, hanno commesso l'errore di pensare che le primarie fossero la prosecuzione del congresso del partito e lo strumento per prendersi la rivincita. Al contrario - sottolinea Bordo - proprio per evitare che fosse questa la lettura, ho scelto personalmente di mantenere un basso profilo durante la campagna elettorale, perché convinto che le primarie dovessero essere solo l'occasione per scegliere il candidato sindaco di Foggia e non altro.

Adesso dobbiamo tutti lavorare per consentire al centrosinistra e ad Augusto Marasco di vincere le elezioni. Sarebbe utile, pertanto, che soprattutto chi ha responsabilità di governo importanti in Puglia lavorasse più per offrire risposte ai bisogni dei cittadini piuttosto che disperdere, come purtroppo è accaduto in questi mesi, gran parte delle proprie energie per rincorrere rivincite politiche personali che, tra l'altro, non arriveranno mai.

Mi auguro davvero che la netta vittoria di Augusto Marasco chiuda definitivamente ogni diatriba e contrapposizione – conclude Michele Bordo – e che si possa procedere uniti e compatti verso l’appuntamento elettorale di maggio, con l’unico obiettivo di offrire a Foggia ed ai foggiani un sindaco e un programma di governo all’altezza della sua storia e delle loro ambizioni”.

I più letti
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento