Il PD accusa il sindaco di Candela: "Ha fatto rimuovere i nostri manifesti autorizzati"

Rocco Freda: "Crede di essere il padrone, presentato un esposto alla Prefettura". Piemontese: "Interessa tutti salvaguardare principi e norme democratiche"

"La rimozione selettiva dei manifesti elettorali del PD alla vigilia del voto per le Europee dimostra appieno il concetto di democrazia che appartiene al sindaco di Candela e che abbiamo portato all'attenzione della Prefettura chiedendo di ristabilire le regole della campagna elettorale e del confronto politico". Lo afferma il segretario cittadino del Partito Democratico di Candela, Rocco Freda, che ha presentato un formale esposto contro l'amministrazione comunale per "aver fatto rimuovere i nostri manifesti dagli spazi autorizzati ed aver evitato ogni intervento sanzionatorio su quelli dei partiti di centrodestra, da lui rappresentati in Consiglio comunale".

"Com'è nostro costume, noto e apprezzato dall'intera comunità candelese - continua Freda - non abbiamo mai coperto manifesti altrui e occupato spazi destinati ad altre liste, perché abbiamo a cuore la nostra e la libertà di chiunque voglia propagandare idee politiche. La scelta del sindaco, invece, esprime un concetto padronale dell'Amministrazione comunale". "La denuncia del Circolo PD di Candela è molto seria, oltre che circostanziata - aggiunge Raffaele Piemontese, segretario provinciale del Partito Democratico foggiano - e mi auguro abbia un seguito ed un rilievo pubblico, perché è interesse di tutti che siano salvaguardati i principi e le norme che regolano il confronto democratico nelle piazze e nelle istituzioni".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento