rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Comunali Foggia 2014

'L’Altra sinistra a Foggia' presenta Gianfranco Piemontese, “il candidato sindaco con i fiocchi”

Nicola Fratoianni: ““Noi vogliamo rimettere al centro la città: ci siamo assunti la responsabilità di rompere con trasparenza e sappiamo la sfida è complicata”

Non è una lista di “testimonianza”, ma una scelta politica ben precisa, una candidatura quella di Gianfranco Piemontese con “Un’altra sinistra per Foggia” che giocherà la partita delle amministrative fino in fondo. Sel e Rifondazione comunista hanno presentato oggi  il proprio candidato-sindaco consci che la battaglia è difficile. A tenere a battesimo Piemontese, che dal 1995 al 1999 fu sindaco a Mattinata, il segretario regionale di Rifondazione Nicola Cesario e il coordinatore nazionale di Sel, Nicola Fratoianni.

Ed è stato proprio Fratoianni a delineare i contorni della scelta di correre da soli, di diventare una spina nel fianco dell’unico candidato del centrosinistra, Augusto Marasco. “Le primarie ci hanno consegnato uno scenario inadeguato, orientato politicamente in una direzione del tutto diversa da quella che auspicavamo. Un risultato incapace di garantire una ripartenza per la città di Foggia”.

Fratoianni non nomina mai, neppure una volta Augusto Marasco ma  fin troppo chiaro il riferimento. “Noi vogliamo rimettere al centro la città. E per questo ci siamo assunti la responsabilità di rompere con trasparenza – aggiunge – lo sappiamo la sfida è complicata”. Poi l’affondo finale sulle primarie e su quel patto non mantenuto: “Consideriamo ogni automatismo demenziale. Valutiamo candidati e programmi e per questo la nostra è oggi a Foggia una scelta politica, non di testimonianza”.

Gianfranco Piemontese sa che la base di partenza non consente di sognare, alle ultime amministrative nel 2009 le due liste di matrice di sinistra hanno complessivamente raggiunto l’1.8 per cento. Nessun candidato-consigliere nonostante fossero nella coalizione che le elezioni comunali le vinse. Ma con la leggerezza con la quale ha concepito il suo slogan  giocando sul vezzo di portare sempre un papillon “un sindaco con i fiocchi”, Piemontese traccia le linee del programma: partecipazione, trasparenza, riqualificazione dell’esistente, ambiente e differenziata spinta, particolare attenzione alla cultura e al settore delle arti.

Sel sa bene che l’altra insidia è rappresentata dal fatto che l’assessore regionale al bilancio, Leo Di Gioia è tra i candidati sindaci e dunque un avversario di Piemontese. Una contraddizione? Nient’affatto per Fratoianni “Il presidente Vendola non ha mai sovrapposto il piano politico con quello amministrativo. Il fatto dunque che ci sia un assessore candidato non è un problema. Del resto il fatto che il presidente Vendola abbia giudicata quella candidatura dell’assessore inadeguata lo testimonia il fatto che noi corriamo con un nostro candidato-sindaco”.

FOTO | Presentazione di Gianfranco Piemontese, candidato sindaco 'L'Altra Sinistra a Foggia'

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'L’Altra sinistra a Foggia' presenta Gianfranco Piemontese, “il candidato sindaco con i fiocchi”

FoggiaToday è in caricamento