rotate-mobile
Comunali Foggia 2014

Inaugurato il comitato di Di Fiore e De Silvestris. Miranda:"Nostra, squadra di persone oneste"

Di Fiore:"credo fermamente nel programma di Miranda e nella persona". De Silvestris:"Voglio mettere le mie competenze a disposizione della città"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Si è tenuta ieri sera, in via Fiorello La Guardia 22, alla presenza di tanti cittadini, l'inaugurazione del comitato elettorale dei due candidati della lista 'Miranda Sindaco': Michaela Di Fiore e Giuseppe Silvestris.

Michaela Di Fiore esercita la professione di avvocato in materia civile: “Ho scelto di candidarmi nella lista ‘Miranda Sindaco’ perché credo fermamente nel suo programma politico ma ancor di più nella sua persona; cinque minuti di conversazione con Luigi Miranda sono sufficienti per intuirne immediatamente l’onestà di pensiero, la trasparenza, la serietà e il coraggio. Ci vuole coraggio per decidere di raccogliere una città portata al degrado da altri, sotto gli occhi impotenti di tutti noi, e cercare di risollevarla e portarla quantomeno alla pari di una qualsiasi città degna di questo nome. Consapevoli di avere un grande capitano e di essere una squadra unita spinta dalla forte motivazione di metterci al servizio della collettività per il benessere di tutti, andiamo avanti con le nostre forze ed i nostri ideali, incontro ad una battaglia che, visto il panorama politico che giorno dopo giorno si va profilando, sarà dura, certo, ma che può segnare la nostra vittoria".

Giuseppe Silvestris è invece direttore di filiale del Banco di Napoli e nel corso dell’inaugurazione aggiunge: “Amo il mio lavoro perché mi ha dato la possibilità di crescere, conoscere tante persone, con le loro diverse situazioni, con le quali ho condiviso e condivido gioie e dolori, questo mi ha consentito di essere perfettamente a conoscenza dei problemi economici e sociali che investono il nostro territorio. Ho deciso di intraprendere quest’avventura elettorale perché voglio mettere in campo le mie competenze per la nostra città che: non cresce, è in declino, non si attiva, è capace ad esempio di far tornare al mittente i finanziamenti europei destinati al rifacimento delle strade stracolme di buche! Per non parlare dell’Aeroporto che non decolla, del Teatro Umberto Giordano che da otto anni è inspiegabilmente fermo, del Teatro Mediterraneo in stato di abbandono dove vandali e sciacalli padroneggiano. Ho avuto la possibilità di conoscere diverse nazioni e mi sono confrontato con le diverse culture che mi hanno aperto la mente su come migliorare la mia città.  La nostra lista civica ‘Miranda Sindaco’ rappresenta il vero rinnovamento per la città, composta da 32 cittadini, equamente suddivisi in donne e uomini, che hanno capito che stare alla finestra a guardare non basta, che bisogna impegnarsi in prima linea e che l’onestà è alla base di questo percorso di cambiamento, per riscoprire l’orgoglio di essere foggiani! Io voglio contribuire a far diventare la nostra una Città europea 'NORMALE', una città che CRESCE, SOGNA, LAVORA, RESPIRA”.

Le conclusioni sono state affidate al candidato sindaco, Luigi Miranda, che ha tuonato: “L’unica cosa che ci accomuna a tutti gli altri è l’abisso che ci divide da loro! Sono stato all’opposizione per 5 anni, in una delle consiliature più difficili per la città di Foggia, che si chiude con un dissesto finanziario di 466 milioni di euro, compreso il debito contratto con il decreto Salva Città. Abbiamo vissute delle pagine nere della nostra storia, come i fallimenti delle municipalizzate, perché queste aziende sono state interpretate come contenitori clientelari in prossimità delle elezioni, che inevitabilmente un po’ alla volta sono implose su se stesse… E’ una città in ginocchio la nostra, con varie emergenze da fronteggiare, ma dobbiamo crederci in uno sviluppo ed in un miglioramento, anche e soprattutto della classe dirigente! Dobbiamo ricreare un indotto occupazionale, il Comune deve essere l’alleato numero uno per il cittadino, bisogna affidarsi a persone per bene e capaci. La nostra squadra è formata da persone competenti e oneste, ed è fondata su una comunanza di valori e su un progetto vero di rinnovamento!”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurato il comitato di Di Fiore e De Silvestris. Miranda:"Nostra, squadra di persone oneste"

FoggiaToday è in caricamento