La Giunta dei dissapori, sbotta la Mari: “Qui non si vuole innovare un bel niente”

La giovane avvocatessa precisa che sarebbe stato il sindaco a chiederle di fare il suo vice, ma "la cosa però non è andata bene a Di Giuseppe & co"

Ilaria Mari

Ad oltre un mese dalle elezioni, la giunta Landella è finalmente cosa fatta. Un esecutivo misto tecnico-politico formato da 9 assessori, di cui 4 donne.

FUORI FORZA ITALIA. Lo scontro tra il sindaco ed il suo stesso partito, Forza Italia, trova soluzione a notte fonda. Il sindaco decide di decidere. Autonomamente. Cassata la proposta del senatore Lucio Tarquinio che nell'esecutivo avrebbe gradito la triade squisitamente politica Gabriella Grilli, Gianni De Rosa e l'ex sindaco di Foggia, Mimmo Verile, Landella tira fuori dal cilindro in cui erano riposti tre profili tecnici: l'ingegnere Antonio De Filippis, il commercialista Sergio Lombardi ed una donna, Anna Paola Giuliani, già candidata con Le Destre Unite.  Forza Italia, dunque, resta fuori dall'esecutivo. Ma non dalla maggioranza.

Rassicura a Foggiatoday Raimondo Ursitti, capogruppo degli azzurri: "Noi avevamo fatto la nostra proposta, ma il sindaco ha scelto di esercitare le sue prerogative. Legittimamente. Resteremo in maggioranza, certo, siamo responsabili. Qualcuno doveva esserlo. Ma è ovvio che se Forza Italia è fuori dalla giunta, una riflessione politica dovrà pur farsi". Prossimamente, dunque. In altre sedi, par di capire. Un armistizio politico che, in ogni caso, permette al sindaco di uscire oggi vittorioso da un braccio di ferro durato sin troppo e risultato stucchevole per la città. E di organizzare l'attesa conferenza stampa di presentazione, che dovrebbe tenersi già nel pomeriggio, alle 18.00.

PRIMA MACERIE. ROTTURA NCD. Ma se Forza Italia "piange", il Nuovo Centrodestra non ride. L'altro colpo di scena consumatosi nella notte, infatti, è quello che ha visto l'estromissione al fotofinish della corteggiatissima Ilaria Mari, il volto più suffragato alle recenti elezioni, e la sua sostituzione con Carla Calabrese, esterna, vicina a Di Giuseppe. In merito, opinioni divergenti. "Messa alla porta perché ha preteso la carica di vicesindaco" raccontano alcuni veterani del partito.

DELEGHE, FOTO, SCHEDE ASSESSORI E DICHIARAZIONI

Salta sulla sedia la giovane avvocatessa: "Nulla di più falso - si sfoga a Foggiatoday la Mari - E' stato il sindaco a propormi di essere al suo fianco. La cosa però non è andata bene a Di Giuseppe & co. che, dopo aver messo il veto su Raffaele Di Mauro, lo ha posto anche su di me. Ero semplicemente funzionale alle loro strategie politiche. Ingenuamente, ci sono cascata. Gli Innovatori sono un'insidia per il partito. Qui non si vuole innovare un bel niente" le dichiarazioni, forti e piene di amarezza della 26enne, prima "vittima" politica di questa partita. Vicesindaco resta, come preannunciato, Ciccio D'Emilio. Chiude la rosa Erminia Roberto.

IL RESTO DELLA SQUADRA. Nessuno stravolgimento, invece, per quanto riguarda gli assessori già precedentemente annunciati. Confermato Francesco Morese per DestinAzione Comune, la lista del sindaco; Genny Moffa (Fdi) rappresentativa, in teoria, dei partiti minori ed il fidato Sergio Cangelli, cooptato direttamente dal sindaco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

  • Coronavirus, 8 casi in Puglia ma Capitanata senza vittime né contagi. I positivi scendono a 1222

  • Coronavirus, quattro casi e tre decessi in Puglia. I positivi scendono sotto quota mille. Zero contagi e nessuna vittima in Capitanata

  • Sangue in strada, omicidio a Trinitapoli: 43enne freddato con tre colpi di arma da fuoco

Torna su
FoggiaToday è in caricamento