Martedì, 19 Ottobre 2021
Comunali Foggia 2014

Foggia: si delinea il quadro del prossimo Consiglio Comunale, tra riconferme e volti nuovi

Tra i 32 ci sono De Rosa, Di Pasqua, Ursitti, Cusmai, Clemente, Pontone, ma anche Alfonso De Pellegrino, Ilaria Mari, Luigi Buonarota, Marcello Sciagura, Francesco Morese e Saverio Cassitti

Complesso il meccanismo di calcolo per individuare la composizione della prossima assise cittadina. Sulla base dei risultati di ieri è possibile, in ogni caso, profilare una prima fotografia (assolutamente non ufficiale) che tiene conto delle due possibilità, vittoria Marasco o vittoria Landella al ballottaggio, al netto degli apparentamenti, e della necessaria governabilità da garantire alla coalizione vincente (60-40 e dunque 19-13 seggi).

IPOTESI VITTORIA LANDELLA. In caso di vittoria di Franco Landella, i 19 seggi spettanti alla coalizione di centrodestra sarebbero così ripartiti: 8 a Forza Italia (Gianni De Rosa, Domenico Verile, Consalvo di Pasqua, Raimondo Ursitti, Francesco Paolo La Torre, Gabriella Grilli, Pasquale Rignanese, Giuseppe Pertosa), 5 al Nuovo Centrodestra (Ilaria Mari, Luigi Fusco, Matteo Martino, Erminia Roberto, Gianni Perdonò), 3 alla lista Destinazione Comune (Francesco Morese, Joseph Spendido, Pasquale Cataneo), 1 ai Fratelli d’Italia (Giuseppe Mainiero), 1 alla Puglia Prima di Tutto (Lucio Ventura), 1 alle Destre unite (Bruno Longo).

I 13 seggi assegnati spettanti all’opposizione, invece, sarebbero: 7 alla coalizione di Marasco e dunque Marasco stesso come candidato sindaco, 3 al Partito Democratico (Sergio Clemente, Pasquale Russo ed Alfonso De Pellegrino), 1 al PSI (Saverio Cassitti), 1 all’Udc (Leonardo Iaccarino), 1 alla lista il Pane e le Rose (Marcello Sciagura). 4 seggi alla coalizione di Leonardo Di Gioia: Di Gioia stesso, 2 alla lista Leonardo Di Gioia Sindaco ( Rosario Cusmai e Paolo Citro), 1 a Lavoro e Libertà (Luigi Buonarota), 1 a Luigi Miranda, 1 a Vincenzo Rizzi (m5s).

RISULTATI DELLE ELEZIONI 2014 A FOGGIA

IPOTESI VITTORIA MARASCO. In caso di vittoria di Augusto Marasco i 19 seggi spettanti alla maggioranza sarebbero così ripartiti: 10 al Partito Democratico (Sergio Clemente, Pasquale Russo, Alfonso De Pellegrino, Italo Pontone, Massimiliano Arena, Lia Azzarone, Michele Salatto, Pasquale Dell’Aquila, Rosa Cicolella, Gianluca Ruotolo), 3 all’Udc (Leonardo Iaccarino, Massimiliano Di Fonso e Davide Giuseppe De Salvia, 3 al PSI (Saverio Cassitti, Francesco Paolo De Vito, Mino Di Chiara), 2 al Pane e Le Rose (Marcello Sciagura e Mimmo Morsuillo), 1 al Centro Democratico (Annarita Palmieri).

I 13 seggi spettanti all’opposizione sarebbero contemplerebbero sempre i 4 seggi suddetti assegnati alla coalizione di Di Gioia ed i due di Miranda e Rizzi. A cambiare sarebbero i 7 spettanti alla coalizione di Landella: Landella stesso, 3 a Forza Italia (Gianni De Rosa, Domenico Verile, Consalvo Di Pasqua), 2 al Nuovo Centrodestra (Ilaria Mari, Luigi Fusco), 1 alla lista di Landella, Destinazione Comune (Francesco Morese). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia: si delinea il quadro del prossimo Consiglio Comunale, tra riconferme e volti nuovi

FoggiaToday è in caricamento