rotate-mobile
Comunali Foggia 2014

Frattarolo scende in campo: "la mia scelta a sostegno di Marasco"

"Sono felice di avere contribuito alla conquista delle primarie, che abbiamo fissato come irreversibile prassi dell’azione del centrosinistra anche a Foggia"

Tenendo fede all’impegno assunto con la partecipazione alle primarie, sono candidato nella lista del Partito Democratico alle prossime elezioni. Più che ad un successo personale, la mia scelta punta a dare il massimo contributo all’affermazione del mio partito, della coalizione di centrosinistra, del candidato sindaco Augusto Marasco.

Sono felice di avere contribuito alla conquista delle primarie, che abbiamo fissato come irreversibile prassi dell’azione del centrosinistra anche a Foggia, e sono orgoglioso di avere tenuto alta la bandiera delle istanze di rinnovamento formale e sostanziale. La lista con cui ci presentiamo ai cittadini è davvero valida, anche se non avrebbe guastato un po’ più di coraggio.

Inutile nascondere, mi sentirei un ipocrita a farlo, che accanto a questi dati positivi, ce ne sono altri di segno opposto: non mi è piaciuta la gestione del post-primarie, con queste coalizioni a geometria variabile. Ed ho trovato drammatica l’afasia che la politica tutta, ed anche il centrosinistra, hanno manifestato sulle terribili valutazioni del Procuratore della Repubblica di Foggia in tema di “corruzione sistemica”.

Serve di più, serve di meglio. Per questo dobbiamo, con intelligenza, consapevolezza e senso critico, riaffermare quelle istanze di cambiamento, di politica vera, di coraggio delle scelte che sono stati i punti cardine dell’impegno delle primarie.

Ho scelto una campagna che contenga al minimo lo spreco di carta (se vogliamo un Comune paperless meglio cominciare dalle elezioni, no?), dal budget più che limitato. Come sede del mio comitato ho scelto la strada. Perché secondo me solo una politica che torna in strada riesce a trovare la via. Ringrazio fin d’ora chi mi darà non il suo voto (graditissimo, nel caso), ma la sua attenzione e i suoi suggerimenti. Meglio se col sorriso, perché la democrazia, si vinca o si perda, è la cosa più bella del mondo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frattarolo scende in campo: "la mia scelta a sostegno di Marasco"

FoggiaToday è in caricamento