'La rete di associazioni' foggiane a sostegno di Franco Landella

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

“L’affermazione elettorale di Franco Landella e del’intero centro-destra rappresenta un elemento di speranza per una comunità, quella foggiana, che ripone ora nel nuovo sindaco ogni attesa di riscatto e di rinascita civile, sociale e culturale” - è quanto dichiara Umberto Candela a nome delle associazioni cittadine, riconosciutesi nel progetto “Foggi Attiva”, che hanno svolto un importante ruolo nella recente competizione destinata al rinnovo del consiglio comunale di Foggia.

Ancor più, tale risultato è rafforzato dall’importante consenso riscosso dalla lista civica “Destinazione Comune” che, fra i suoi quattro eletti, vedrà sedere sui banchi dell’assise comunale anche l’avv. Antonio Vigiano il quale, insieme alla dott.ssa Brigida Villani (seconda donna più suffragata della lista), ha rappresentato il punto di riferimento delle associazioni: “Foggia Città”, “Riaccendiamo la Speranza”, “MIT-Modernizzare l’Italia”, “A.S.I.”, “Scivias-Università Popolare”, e “Vivere Liberi”.

Impegno politico ed associazionistico ora si intrecciano sinergicamente - questa è la certezza della Rete di Associazioni - sul conseguimento di importanti obiettivi alla base del documento di sostegno che la stessa Rete cittadina e l’attuale sindaco di Foggia hanno condiviso e sottoscritto fin dal mese di marzo scorso, a completamento di un percorso progettuale che ha visto le citate associazioni impegnate sul territorio a difesa di importanti battaglie utili a restituire decoro, dignità e centralità alla città di Foggia.

“Potenziamento delle politiche sociali volte ad affrontare le emergenze occupazionali ed abitative; miglioramento della qualità della vita anche attraverso interventi destinati al decoro urbano; rivisitazione del sistema di tassazione municipale al quale deve corrispondere un adeguato livello dei servizi pubblici cittadini; valorizzazione delle attività di aggregazione associativa; riorganizzazione della tecnostruttura comunale; promozione di iniziative di legalità in sinergica collaborazione con le forze dell’ordine per garantire maggiori livelli di sicurezza locale e di controllo e tutela del territorio; adeguata diffusione ed organizzazione di attività culturali, sportive ed ambientali, sono solo alcuni dei suggerimenti, fatti propri da Landella nel suo documento programmatico elettorale, sui quali la nuova giunta ed il nuovo consiglio comunale dovranno confrontarsi. Ciò nell’esclusiva consapevolezza -conclude Candela- che solo un proficuo impegno collaborativo fra la futura amministrazione comunale e tutte le realtà associazionistiche attive a Foggia riuscirà a rafforzare ogni istanza tesa a garantire lo sviluppo e la crescita del nostro comune capoluogo”                                                                .

I più letti
Torna su
FoggiaToday è in caricamento