Miranda incontra i rappresentanti delle scuole dell’infanzia associate FISM

Il presidente Fabio Daniele ha voluto lanciare un grido di allarme, poiché queste scuole hanno ben pochi diritti e risorse economiche rispetto alle scuole comunali.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Si è tenuto ieri, presso l'Istituto "Maria Regina" di Foggia, l'incontro promosso dalla FISM tra le scuole dell'infanzia paritarie, asili nidi, sezioni primavera e il candidato Sindaco Luigi Miranda. Il tema centrale del dibattito sono state le Politiche per l'Infanzia e le Famiglie nella città di Foggia. Ha partecipato anche l'on. Mario Sberna, Fondatore e già Presidente Nazionale dell'Associazione Famiglie Numerose, impegnato con forza in Parlamento per nuove ed efficaci politiche per la famiglia nel nostro paese.

Ha dato il via ai lavori Fabio Daniele, Presidente della FISM di Foggia, un'associazione nata nel 1973 per rappresentare le istanze delle scuole dell'infanzia paritarie di ispirazione cristiana, che ha fatto un quadro sulla situazione degli istituti foggiani, 55, diffusi in tutto il territorio cittadino, che quotidianamente accolgono circa 1.900 bambini, ovvero il 39% dei fanciulli di età compresa tra i tre ed i sei anni. Nelle strutture alla prima infanzia a gestione privata (asili nidi e sezioni primavera) sono invece accolti circa 700 bambini cioè il 90% del totale con una domanda inevasa di oltre 400 bambini. Il presidente Daniele ha voluto quasi lanciare un grido di allarme, poiché queste scuole hanno ben pochi diritti e risorse economiche rispetto alle scuole comunali. "E' necessario chiarire le motivazioni che hanno visto in questi anni le varie amministrazioni discriminare le scuole dell'infanzia paritarie, i bambini che le frequentano e le famiglie, per la sola colpa di aver responsabilmente scelto la nostra scuola, pubblica ai sensi della L. 62/2000 e della L.R. 31/09 - ha detto Fabio Daniele - È inoltre il momento di affrontare il problema della tassazione locale delle nostre strutture e delle famiglie (Tasi - Tari - Imu)".

A seguire gli interventi di Vito Aprile, coordinatore dell'Associazione Famiglie Numerose di Foggia e padre di ben 13 figli, Mattia D'Emilio, coordinatore provinciale della stessa associazione e candidato della lista 'Miranda Sindaco' con Giovanna Faccilongo, caposala del reparto di animazione degli Ospedali Riuniti di Foggia.

A fornire molte delle risposte richieste dal Presidente FISM è stato il candidato sindaco Luigi Miranda, che ha aggiunto: "Ci è stato tolto tutto, come se non avessimo più diritto a sognare, ma noi dobbiamo ricominciare a sognare una città dove giovani e bambini possano sentirsi parte di essa, e non una città dalla quale scappare. Le potenzialità le conosciamo e sono enormi, come quelle turistiche ad esempio, che basterebbe sfruttare con la riapertura del Gino Lisa. I primi a non fare gli interessi della nostra città sono stati proprio i nostri rappresentanti regionali! La politica interpretata dai 'dinosauri', che da 30 anni siedono in consiglio comunale, ha ridotto la città in questo stato, l'amministrazione comunale non ha mai visto il cittadino come il suo più grande alleato, bensì come un mezzo per rimpinguare le proprie tasche - e continua - La lista 'Miranda Sindaco' è costituita da persone giovani e oneste, che appartengono e hanno vissuto da vicino le realtà associative, che svolgono sempre più spesso un ruolo di sussidiarietà rispetto alle istituzioni e sono ben più vicine alle istanze dei cittadini, e sono certo che se vinceremo noi si avvierà un'attività congiunta tra associazioni e amministrazioni per attuare nuove politiche e nuovi provvedimenti! Esorto i cittadini a votare in maniera consapevole, persone oneste e capaci!"

I più letti
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento