rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Comunali Foggia 2014 Viale Fortore

Trenitalia, Marasco: “Nel capannone inaugurato oggi si costruisce il futuro di Foggia”

Fra le priorità di 'Foggia2019' riveste un ruolo fondamentale la pianificazione in tema di trasporti e mobilità che apre spazi a segmenti economici finora inesplorati

“Oggi è stato inaugurato un capannone dove si costruisce il futuro di Foggia e quello del Paese”. Lo ha detto il candidato sindaco Augusto Marasco in occasione dell’open day di Trenitalia per il 150esimo anniversario dell’OMC-ML di Foggia (Officina Manutenzione Ciclica Mezzi Leggeri), durante il quale è stato presentato alla cittadinanza il nuovo capannone destinato alla manutenzione dei treni Minuetto.

La OMC-ML di viale Fortore è un’eccellenza a livello nazionale, il nuovo impianto industriale diverrà l’unico in tutta Italia nel quale si effettuerà la manutenzione ciclica dei mezzi leggeri di Trenitalia, con la concreta possibilità di acquisire e soddisfare nuove commesse dalle altre società di trasporto. “E’ questa la città della logistica, dei trasporti e della mobilità sostenibile che abbiamo cominciato a realizzare già due anni fa – ha ricordato il candidato sindaco del centrosinistra - Il 24 maggio del 2012, da Assessore alla Qualità e all’Assetto del Territorio, mi sono adoperato affinché l’Amministrazione comunale formalizzasse a Rete Ferroviaria Italiana la richiesta di utilizzare la bretella di collegamento per le linee Foggia-Bari e Foggia-Caserta come opzione definitiva per l’Alta Velocità/Alta Capacità ferroviaria sulla direttrice Bari-Foggia-Napoli-Roma”.

Il candidato sindaco Augusto Marasco si riferisce a quello che è stato il primo, concreto tassello per ridefinire le strategie di sviluppo e la nuova centralità della ferrovia di Foggia per il potenziamento e la modernizzazione della mobilità e del trasporto merci di tutto il Sud. “Se oggi Trenitalia investe sulla nostra città – spiega il candidato sindaco del centrosinistra – lo si deve proprio al concreto avvio di un processo che aspettava di essere sbloccato dal 27 luglio 2006, vale a dire dalla sottoscrizione del Protocollo d'Intesa per la Riqualificazione e il potenziamento dell'itinerario ferroviario Roma-Napoli-Bari, Bretella di Foggia”.

Il “prologo” all’odierna inaugurazione del nuovo capannone OMC-ML di viale Fortore, infatti, è stato scritto a settembre 2012, quando a Foggia furono presentati i contenuti del Contratto Istituzionale di Sviluppo per la realizzazione della Direttrice ferroviaria Napoli-Bari-Lecce-Taranto e, in particolare, della bretella ferroviaria di collegamento tra la Bari-Foggia e la Foggia-Caserta.

Il Cis ha destinato cinquecento milioni di euro di investimenti per trasformare Foggia in un hub di rilievo regionale e nazionale, in cui si concentrano reti diverse. “L’Officina Manutenzione Ciclica di Foggia sta già costruendo il futuro - ha affermato il candidato sindaco Augusto Marasco – e potrà farlo ancora di più nei prossimi anni se l’Amministrazione comunale riuscirà a dare alla città gli strumenti, la visione e le infrastrutture per diventare nuovamente crocevia non solo nel trasporto delle persone e delle merci, ma anche centro di servizio a disposizione delle imprese che investono nell’innovazione creando buona occupazione”.

Fra le priorità di “Foggia2019”, il programma del candidato sindaco Augusto Marasco, riveste un ruolo fondamentale la pianificazione in tema di trasporti e mobilità che apre spazi a segmenti economici finora inesplorati: dal mobility management ai servizi integrati per i turisti occasionali. Un “capitolo” che richiede un impegno forte per consolidare e rendere operativi i risultati ottenuti in questi anni per quanto concerne l’Alta Capacità ferroviaria, il nuovo casello autostradale Foggia Incoronata, la riqualificazione e il potenziamento dell'asse della Strada Statale 16, la nuova viabilità di raccordo tra il casello progettato, l'agglomerato industriale Foggia Incoronata e la città. “Il potenziamento dell’infrastruttura ferroviaria è il segno che l’avvenire di questa città sta nell’interpretare e nel rileggere, con competenza e capacità innovativa, il ruolo di capoluogo e di grande città del Sud che è già scritto nel dna e nella storia di Foggia”, ha concluso Augusto Marasco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trenitalia, Marasco: “Nel capannone inaugurato oggi si costruisce il futuro di Foggia”

FoggiaToday è in caricamento