Domenica, 17 Ottobre 2021
Comunali Foggia 2014

Impianti sportivi, Marasco: “Gestione innovativa e modello pubblico-privato”

Così il candidato sindaco del centrosinistra in vista del ballottaggio dell'8 giugno: "Lo sport è cultura, riscatto e una spinta per la rinascita di Foggia"

“Nello sport, Foggia riesce spesso ad emergere come eccellenza, anche a livello internazionale. Il potenziamento e la gestione degli impianti sportivi devono essere attuati secondo un modello di integrazione pubblico-privato che premi esperienza sul campo, competenze e progetti utili alla crescita della città”. E’ questa la determinazione espressa da Augusto Marasco nell’incontro di ieri, sabato 31 maggio, con i gestori della piscina comunale, e in quello avuto questa mattina, domenica 1 giugno, con i soci dell’ACSI, associazione che si occupa di cultura, sport e tempo libero.

“Io credo si debba partire da una precisa mappatura delle questioni riguardanti le carenze strutturali e manutentive dei nostri impianti comunali”, ha detto il candidato sindaco del centrosinistra. “Sto parlando di un vero e proprio censimento intelligente delle strutture, per avere ben chiare criticità, potenzialità e necessità d’intervento. E’ un lavoro che può essere fatto efficacemente in pochi mesi”, ha spiegato l’architetto Marasco.

La cultura sportiva è prevenzione e benessere, possibilità di riscatto e di inclusione sociale, educazione e formazione per l’individuo, questioni che l’Europa ha individuato come strategiche nell’ambito del nuovo ciclo di fondi 2014-2020. “L’esiguità di risorse comunali per la migliore gestione degli impianti non è un ostacolo insormontabile”, ha puntualizzato il candidato sindaco Augusto Marasco. “L’Amministrazione comunale può sostenere le associazioni sportive affiancandole nella realizzazione di progetti che intercettino i fondi europei destinati a programmi che, attraverso lo sport, hanno l’obiettivo di promuovere il benessere psicofisico, la crescita sociale e la creazione di buona occupazione”.

Nelle azioni specifiche e nella visione complessiva di sviluppo indicate nel progetto “Foggia2019”, il programma che Augusto Marasco sta condividendo con i cittadini foggiani, un ruolo fondamentale è assunto proprio dall’attrezzarsi efficientemente per attingere ai fondi europei. Il tema della gestione degli impianti sportivi comunali è direttamente legato alla capacità di utilizzare idee, collaborazioni pubblico-privato, e modelli innovativi per abbattere i costi di gestione e impiegare le risorse disponibili rendendo sport e cultura più accessibili e fruibili per tutta la popolazione. I sistemi di riscaldamento e raffreddamento delle strutture, l’isolamento termico, gli impianti elettrici, quelli idraulici, sono solo alcuni dei nodi gestionali su cui poter attuare piani di efficientamento che liberino risorse utili a incrementare le attività sportive e ad ampliare la platea di cittadini che può goderne.

Nel programma del candidato sindaco Augusto Marasco è previsto un  pacchetto di azioni per il risparmio energetico, con priorità a quello nell’edilizia pubblica. Il miglioramento della gestione dei servizi collettivi erogati deve fare leva sulla dimensione tecnologica e organizzativa. “Sono un architetto, per due anni sono stato Assessore alla Qualità e all’Assetto del Territorio, ho vissuto in prima persona l’era del grande Foggia – ha aggiunto Augusto Marasco - So cosa significa lo sport per questa città e quale importanza abbia per noi foggiani continuare a primeggiare nelle molte discipline sportive che hanno portato in alto il vessillo del capoluogo. Lo sport, come la cultura, non è affatto un lusso o uno spreco”. “Una città a misura di tutti deve necessariamente trovare idee e risorse per rinascere anche attraverso la nostra vocazione all’eccellenza nelle discipline sportive”,  ha concluso Augusto Marasco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impianti sportivi, Marasco: “Gestione innovativa e modello pubblico-privato”

FoggiaToday è in caricamento