Comunali Foggia 2014 San Ciro / Via Vincenzo Ciampi, 3

Giuseppe Martorana: "MI candido per dare una svolta al sistema politico attuale"

Scheda di Giuseppe Martorana, candidato sindaco al comune di Foggia per la coalizione formata da Forza Nuova e Nuovo Ordine Nazionale

CHI SONO | Giuseppe Martorana, nato a Milano nel 1960, direttore della testata "Il Popolo d'Italia" fondato nel 1914 da Benito Mussolini. Segretario del movimento Nuovo Ordine Nazionale ed ex segretario nazionale del movimento Fascismo e Libertà fondato dal sen. Giorgio Pisanò.

PERCHE' MI CANDIDO | I motivi che ci hanno portato ad essere nuovamente presente alla competizione elettorale del 25 maggio sono diversi. Ma fra tutti spicca il desiderio di dare una svolta radicale al sistema politico attuale. La presenza delle solite facce, i cui trascorsi politici possono dirsi eufemisticamente deludenti, non lasciano presagire nulla di buono. Se non si effettuerà un cambiamento di rotta nei modi e nella gestione della cosa pubblica vi sarà soltanto un cambio del testimone ma i problemi saranno gli stessi e nel tempo destinati a peggiorare.

La nostra presenza politica ha motivi molto chiari: con il Nuovo Ordine Nazionale al comune verranno esautorati coloro che, per interessi personali, hanno concesso troppe preferenze ad alcuni e molto poche ad altri. Saranno azzerate le spese folli e inutili e verranno disegnate nuove regole con i poteri lobbistici locali i quali non potranno più avvalersi delle connivenze con la politica. Cambieranno, insomma, i metodi e la gestione del denaro pubblico.

LE MIE PROPOSTE | Fra le tante proposte che abbiamo intenzione di mettere al cospetto dei cittadini, riteniamo che le tre più importanti siano:

  1. l'abbassamento delle tasse locali e, nel contempo, la ripresa dell'attività economica della città. Per innescare questi due processi inseriremo l'uso della moneta locale che garantirà alla città una minore dispersione del proprio potere d'acquisto e permetterà ai contribuenti di pagare le tasse comunali avvalendosi di tale moneta con la stessa percentuale di emissione. Vale a dire che se i cittadini potranno acquistare beni e servizi pagando, ad esempio, il 15% dei costi con la moneta locale, altrettanto sarà la percentuale che potranno usare per pagare le tasse locali. In questo modo il costo della vita si abbasserà in proporzione ai punti percentuale applicati in sostituzione dell'euro.
  2. La sicurezza è, per noi, un elemento importantissimo per la vita della città. Provvederemo ad armare i vigili urbani preparandoli ad un lavoro di prevenzione mai visto prima a Foggia. Le giuste lamentele dei cittadini riguardo alla mancanza di una forza di polizia capace di intervenire all'occorrenza, troveranno con noi la forza e la capacità necessarie affinché le strade non siano più luogo di spaccio, di questua, di assalto alle auto ferme ai semafori, di vendita di prodotti contraffatti, di scarso senso civico da parte di chi usa i giardini pubblici come un immondezzaio a cielo aperto e di chi posteggia abitualmente le auto in seconda, terza e quarta fila. La sicurezza che acquisirà la polizia locale darà la possibilità di intervenire anche presso i campi abusivi, luoghi di incuria, degrado e ricettazione.
  3. Foggia ha una forza commerciale enorme che non è mai stata sfruttata dalle giunte passate. Con la vicinanza al mare, alle pinete del Gargano e al santuario di San Giovanni Rotondo, meta mondiale di pellegrinaggio, la nostra città potrebbe vivere di turismo quasi tutto l'anno. Per incentivare ed incrementare il commercio turistico provvederemo a sbloccare l'atavica situazione del Gino Lisa. E se la regione Puglia dovesse in qualche modo rallentare il corso delle pratiche e delle autorizzazioni necessarie all'avvio del lavori di ampliamento della pista scenderemo in campo ad oltranza, protestando nei modo dovuti davanti alle sedi competenti fin quando non verrà sciolto il nodo che vincola l'aeroporto ad essere una pista d'atterraggio solo per veicoli di piccole e medie dimensioni.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giuseppe Martorana: "MI candido per dare una svolta al sistema politico attuale"

FoggiaToday è in caricamento