Domenica, 24 Ottobre 2021
Comunali Foggia 2014

"Urge una scelta: o primarie, o candidato unitario", i GD di Foggia alzano i toni

L'insoddisfazione dei Giovani Democratici dopo l’incontro di coalizione del 25 gennaio scorso che si è concluso con l’ennesimo nulla di fatto

“L’incontro di coalizione del 25 gennaio presso la sede del PD Foggia si è concluso con l’ennesimo nulla di fatto, nonostante da mesi il Partito sia indeciso sulle primarie e sul candidato sindaco e nulla sia emerso dalle consultazioni con altri partiti così come dal dibattito interno al PD”.

A parlare sono i Giovani Democratici di Foggia, la cui insoddisfazione è palese. “Il PD deve decidere quanto prima, facendo valere il ruolo di partito guida del centrosinistra che gli spetta: o si indicono le primarie, o si trova un candidato unitario, che abbia competenze ed entusiasmo, e che sappia incarnare la voglia di rinascita che viene dai cittadini”.

La scelta deve cadere su un candidato che non sia un mero garante di vecchi e deleteri equilibri di potere. “Un candidato ben diverso dai nomi che abbiamo sentito nelle ultime settimane, che allontanerebbero ancora di più il partito dai cittadini e che relegherebbero il PD a percentuali non degne del suo ruolo nazionale”, precisano.

E ancora, i GD di Foggia vorrebbero una discussione aperta sui “temi” che il PD metterà al centro dell'agenda politica. Insomma, la base del programma di coalizione, i cardini attorno ai quali progettare il rilancio della città.

“Ci piacerebbe, inoltre, che si coinvolgessero i cittadini in un moto di civismo come fu quello dei tempi dell’elezione di Mongelli, poi scioccamente lasciato appassire. E per far questo, riteniamo sarebbe utile elaborare subito dei punti programmatici ed esporli ai cittadini in strada con gazebo e banchetti, che da troppo tempo il PD non organizza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Urge una scelta: o primarie, o candidato unitario", i GD di Foggia alzano i toni

FoggiaToday è in caricamento