Giovedì, 28 Ottobre 2021
Comunali Foggia 2014

Centrosinistra unito ma diviso, tra primarie e ipotesi di un Mongelli bis

Entro la prima settimana di febbraio verrà sciolto il nodo candidato sindaco e le modalità di selezione. Ipotesi Mongelli bis metterebbe in discussione candidatura alle primarie di Lorenzo Frattarolo

Per sapere chi sarà il candidato sindaco del centrosinistra e soprattutto se la coalizione si affiderà al modello delle primarie per la sua individuazione, bisognerà attendere la prima settimana di febbraio.

Nel frattempo, nel corso della riunione di venerdì 24, Partito Democratico, PSI, Socialismo Dauno, Sinistra Ecologia e Libertà, Realtà Italia, Rifondazione Comunista, Socialismo e Democrazia, Centro Democratico e Italia dei Valori, hanno sottolineato l’importanza e la positività dell’iniziativa politica del segretario cittadino Mariano Rauseo e convenuto sull’esigenza di definire, in tempi rapidi, gli indirizzi programmatici e appunto la procedura per l’individuazione del comune candidato sindaco di Foggia.

A partire da domani, parallelamente alla fase di ascolto promossa dal partito di via Taranto, per raccogliere spunti e suggerimenti provenienti dai mondi vitali della comunità cittadina, verrà avviato il lavoro di coalizione che dovrà approdare a  conclusioni condivise sia sulle scelte di programma, sia sulle modalità di selezione del candidato sindaco del centrosinistra.

Dopo l’annuncio della candidatura alle primarie di Lorenzo Frattarolo, prende piede l’ipotesi di un Mongelli bis sulla quale avrebbe influito, e non poco, la riapertura al dialogo con i vertici del PSI, partito che mesi fa si era tirato fuori dai banchi della maggioranza tra le polemiche, peraltro con pesanti accuse nei confronti del primo cittadino.

Non tramonta ancora del tutto l’idea Di Leo Gioia, figura che permetterebbe l’allargamento della coalizione all’ala moderata di Scelta Civica. L’assessore al Bilancio non ha ancora deciso se accettare la proposta di Vendola, portata avanti con insistenza da Pino Lonigro. Tra le personalità che potrebbero prender parte alle primarie ci sarebbero anche  Rita Saraò, presidente del coordinamento Rete delle Donne e Giuliano Volpe, ex rettore dell’Università degli Studi di Foggia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centrosinistra unito ma diviso, tra primarie e ipotesi di un Mongelli bis

FoggiaToday è in caricamento